Come si fa a guardare fuori per il lato soleggiato della vita in un mondo post-pandemia? I tempi in cui viviamo sono duri a molti livelli: turbamento finanziario, futuro incerto, disconnessione sociale, nebbia cerebrale. Le sfide sono estreme sia per la mente che per il corpo.

Le ragioni per sentirsi cupi per il domani sono troppo forti, anche quando sappiamo che una mentalità negativa può solo portarci a più disperazione. Per uscire da questa modalità di sopravvivenza e prosperare, abbiamo bisogno di una mentalità positiva ben costruita.

Che cos’è una mentalità positiva?
Una mentalità positiva è un atteggiamento di concentrarsi sul lato positivo della vita e sperare in risultati favorevoli, sia nel bene che nel male. Sta adottando un approccio costruttivo, mantenendo un atteggiamento ottimista e rendendo il pensiero positivo un’abitudine.

Una persona con una mentalità positiva ha i seguenti sei tratti e caratteristiche chiave:

  1. Mindfulness – rimanendo consapevoli e attenti al momento
  2. Ottimismo – mantenere le speranze su buoni risultati
  3. la Gratitudine, apprezzare la vita chicche e sono grato
  4. Resilienza – rimbalzo fortemente cadendo
  5. Accettazione – di accettare che è solo umana esito negativo
  6. Onestà, rimanendo in posizione verticale, in pubblico e solo

potremmo memorizzare sopra utilizzando il tasto di scelta MOGRAH.

Un atteggiamento positivo è un ingrediente fondamentale per la nostra salute mentale. Gli studi trovano che quelli che sono più positivi hanno un benessere psicologico molto migliore. Una mentalità positiva può proteggerci da avere attacchi di cuore e andare in depressione. L’ottimismo, una delle sei qualità di una persona mentalità positiva, riduce il rischio di morire di diverse malattie.

avere-un-forte-positivo-mentalità

≡ Contenuto della pagina:

Come avere una mentalità positiva?

Ecco undici consigli scientifici per allenare il tuo cervello su come pensare positivamente e costruire una mentalità positiva:

  1. Iniziare a scrivere un diario della gratitudine
  2. Elevarsi al di sopra della vittoria-la perdita di paradigma
  3. Rimanere sempre pronto a fallire e a imparare
  4. Aggiungere le parole positive per la lingua
  5. Assaporare le cose buone nella tua vita
  6. Concentrarsi sul processo, non sul risultato
  7. Mostra un po ‘ più di generosità verso gli altri
  8. Fare positivo self-talk e di auto-affermazioni
  9. Sganciare le persone negative e piagnoni
  10. Rimanere consapevoli del momento presente
  11. Prestare attenzione al tuo respiro

Siamo in grado di motivare se stessi per un poco tempo con citazioni positive. Ma come si costruisce una mentalità positiva che non vacilla anche nei momenti peggiori?

Per rispondere a ciò, riuniamo un elenco di abitudini basate sulla scienza della psicologia positiva. Con un po ‘ di pratica, possono trasformare una visione cinica in un atteggiamento ottimista, quasi senza sforzo.

1. Inizia a scrivere un diario di gratitudine

A volte, una singola esperienza può rovinare l’intera giornata. Un’interazione spiacevole solitaria può eclissare i pezzi gioiosi dei nostri giorni. Che un evento può riempire la nostra giornata con preoccupazione, furia, ansia, e altre emozioni negative. Un singolo scambio approssimativo dal lavoro, o pendolarismo mattutino, può essere sufficiente per scurire il resto della giornata.

Succede a tutti noi perché la nostra mente tende ad aggrapparsi al negativo. Per compensare questo, potremmo concentrarci sulle parti buone della nostra giornata e registrarle in un diario. Può aiutarci ad andare a letto con una mente più leggera.

Un diario è un diario dei tuoi pensieri, esperienze e osservazioni finalizzate a uno scopo specifico. Un diario di gratitudine è per annotare tutte le cose grandi e piccole che ti fanno sentire grato. È intenzionalmente ricordare e apprezzare i buoni sentimenti che hai avuto oggi.

Prendi spunto da questi prompt:

  • Cosa ti ha fatto sorridere oggi?
  • Hai ringraziato qualcuno oggi?
  • Quale posto ti fa sentire al sicuro?
  • Come è stato oggi meglio di ieri?
  • Chi ha avuto l’influenza più positiva sulla tua giornata?
  • Qual è una cosa nella tua vita di cui sei grato?
  • Qual è la cosa migliore che è successo oggi?
  • Perché il tuo quartiere è così un ottimo posto dove vivere?
  • Cosa ti ha fatto sentire bene che non hai comprato con i soldi?
  • Puoi scrivere una nota di ringraziamento a un articolo che usi ogni giorno?

La gratitudine è uno degli ingredienti principali per costruire una mentalità positiva. La ricerca trova che la gratitudine può aumentare significativamente la nostra felicità e proteggerci dallo stress, dalla negatività, dall’ansia e dalla depressione. Può anche migliorare le nostre relazioni a casa e fuori.

Quindi, per nutrire sentimenti di maggiore positività in te stesso, inizia un diario per scrivere le cose per cui eri grato nel corso della giornata. Gratitudine journaling, nel corso del tempo, ci aiuta a cambiare il nostro atteggiamento cinico in uno di più allegria. Può portarci ad un atteggiamento di gratitudine.

Le tre cose buone (TGT) è un intervento di psicologia positiva per guidare su questo. Per scoprire come farlo davvero bene, leggere la guida più breve sulle tre cose buone.

Tre-Buone-cose-Per-felicità

2. Elevarsi al di sopra del paradigma win-loss

La vita non è sempre di sconfiggere qualcuno o ottenere sconfitto te stesso. Non si può decidere ogni interazione per finire come uno perdendo e l’altro vincente. Questo è il pensiero a somma zero.

Rozycka-Tran et al. nel loro documento del 2015 Belief in a Zero-Summ Game as a Social Axiom: A 37-Nation Study, spiega il pensiero a somma zero come:

Le persone che condividono questa convinzione credono che il successo, in particolare il successo economico, sia possibile solo a scapito dei fallimenti di altre persone.

Il bias a somma zero è un bias cognitivo verso il pensiero a somma zero. È la tendenza a giudicare una situazione come somma zero, anche quando non è così.

La carta di Tyler Burleigh e Alicia Rubel del 2016 Wanting ‘the whole loaf’: zero-sum thinking about love sottolinea questo pregiudizio in quelli in relazioni monogame. Tengono l’idea che amare più di una persona (come nelle relazioni aperte e polyamory) alla volta significa amare ciascuno di meno. Scrivono:

Un’altra possibilità è che gli individui monogami imparino ad applicare la logica a somma zero attraverso le loro esperienze con la monogamia.

Puoi anche avere un gioco a somma diversa da zero-un take-away vincente per tutti. Provaci, davvero.

 Gioco a somma diversa da zero

3. Rimani sempre pronto a fallire e imparare

Abbiamo sempre alcuni obiettivi, siano essi chiari o ambigui nelle nostre menti. Ora, la maggior parte dei nostri obiettivi ambigui, e alcuni di quelli chiari, rimangono ostinatamente al di fuori del nostro controllo. Questi obiettivi indefiniti e incontrollati sono quelli che abbiamo maggiori probabilità di fallire.

E gli obiettivi falliti ci lasciano frustrati e demoralizzati.

Tuttavia, se abbiamo una mentalità positiva, non marchiamo i nostri fallimenti come punti di perdita o frustrazione. Invece, li vediamo come finestre di apprendimento che ci aprono per le vittorie future.

La teoria dell ‘ “apprendimento basato sul fallimento” dice che l’apprendimento avviene solo quando le persone fanno qualcosa di diverso da quello che ci aspettiamo che facciano. Il “fallimento” nella teoria indica un’aspettativa-fallimento. Il fallimento di un’aspettativa porta intuizioni che ci aiutano a identificare ciò che dobbiamo imparare.

Una volta che ti iscrivi a questo slot di apprendimento basato sul fallimento, alzi il tuo gioco sopra il paradigma del successo-fallimento. Quando rimani preparato a vedere i tuoi sforzi flounder e le tue previsioni bomba, ti lasciano solo nuove lezioni, non frustrazioni.

La ricerca sui giocatori di videogiochi ha trovato non solo vincere ma anche fallire può essere così divertente che può mantenere una persona che gioca più a lungo. A volte le vittorie che arrivano dopo che abbiamo fallito, imparato da loro e provato di nuovo, sono più soddisfacenti.

La famosa game designer Jane McGonigal scrive nel suo libro Reality Is Broken:

Finché il nostro fallimento sarà interessante, continueremo a provare remain e rimarremo fiduciosi che alla fine riusciremo.

Quindi supera l’archetipo fallimento-frustrazione. Vedi i tuoi fallimenti come funzionalità integrate per farti imparare di più e migliorare il tuo gameplay. Un errore indica che hai completato un livello e ora hai bisogno di abilità più nuove e migliori per andare per il prossimo. I fallimenti sono punti per mettere in pausa, acquisire nuovi apprendimenti e poi riprovarci.

Non trattare i guasti come blocchi permanenti e smettere di giocare. Vederli come la tua occasione per provare di nuovo, più difficile, forse dopo una pausa.

Failure indica che hai completato un livello

Il modello di apprendimento basato sul fallimento è anche un modo utile per uscire da una mentalità fissa e entrare in una mentalità di crescita. Una mentalità di crescita ci chiede di abbracciare le sfide come avventure e vede i fallimenti come trampolino di lancio per allungare le nostre abilità esistenti e crescere.

Quindi, smettere di definire i vostri sforzi e processi in termini di vincere o perdere. Invece, assicurati che puoi vincere o puoi imparare. Meglio ancora, dì a te stesso che puoi continuare ad imparare tutto il tempo necessario fino a raggiungere il livello finale.

Chi può fermarti se, da oggi in poi, vedi i tuoi fallimenti come prospettive per trovare nuove soluzioni? Come dice Robert Kiyosaki, ” A volte si vince e a volte si impara.”

Se pensi ancora che sia difficile, controlla i 7 passi proattivi per una vita di successo.

Una volta che ti iscrivi per uno slot di apprendimento failure-driven, si sale al di sopra del paradigma win-loss o somma zero. I vostri fallimenti diventano finestre per volare fuori in un futuro di successo. Clicca per twittare

Gestione dei rifiuti: i rifiuti sono crepe inconfondibili nella tua immagine perfetta di un mondo imperfetto.

  • Nessuno passa attraverso la vita senza essere rifiutato a qualcosa, spesso molte cose. Imparare a gestire i rifiuti è un’abilità necessaria per vivere positivamente. Un modo efficace è quello di interpretare i vostri sforzi come sessioni di pratica in un gioco chiamato vita. Quanto più non si riesce durante la pratica, più si impara a vincere la partita e il gioco.
  • Inoltre, non aspettarti che le cose peggiori accadano ulteriormente di fronte a un rifiuto. In attesa che le cose brutte accadano restringe la vostra mentalità verso la negatività.

C’è una crepa in tutto, è così che entra la luce.

– Leonard Cohen

4. Aggiungi parole positive alla tua lingua

Siamo poveri comunicatori e non lo sappiamo nemmeno. Le parole che usiamo ogni giorno hanno molto più potere di quanto pensiamo. Il modo in cui parli e pensi alla tua vita gioca un ruolo importante nel modo in cui le forme della tua mentalità.

La scienza del cervello mostra che quando facciamo una dichiarazione negativa, crea effetti a catena in tutto il nostro cervello. Spinge un pulsante di panico nel nostro cervello, rilascia sostanze neurochimiche che causano stress e ci spinge a fare affermazioni ancora più negative.

Andrew Newberg, un neuroscienziato americano, e Mark Robert Waldman, un ricercatore di neuroscienze, ci dicono che le parole che usiamo possono alterare il nostro cervello. Nel loro libro, le parole possono cambiare il tuo cervello, mostrano anche una sola parola negativa può aumentare l’attività nella nostra amigdala — il centro del cervello di emozioni intense come aggressività, ansia e paura.

Newberg e Waldman scrivono:

Una singola parola ha il potere di influenzare l’espressione dei geni che regolano lo stress fisico ed emotivo.

Se pensi che il modo in cui parli delle tue esperienze e della tua vita faccia poco per influenzare la tua mentalità, ti sbagli. Le parole che usi giorno dopo giorno per descrivere la tua vita ti fanno di conseguenza una persona mentalità negativa o positiva.

Il rovescio della medaglia, parole positive come “amore” possono fortificare le cellule cerebrali nei nostri lobi frontali — parti del cervello responsabili del pensiero e della coscienza.

La ricerca un po ‘ imperfetta della psicologa positiva Barbara Fredrickson ha rilevato che se abbiamo meno di 3 pensieri positivi per ogni pensiero o sentimento negativo, finiamo per essere più arrabbiati, irritati o depressi. Ma quelli che possono generare 5:1 positivo a pensieri negativi o emozioni hanno relazioni amorevoli e fiorenti.

Se usi regolarmente una serie di parole negative per descrivere la tua vita, probabilmente trascorri buona parte delle tue giornate in un clima di negatività.

Se hai l’abitudine di descrivere la tua giornata lavorativa come occupata, caotica, ruvida, allora dovresti essere pronto a sentire i loro effetti in altre aree della tua vita. Quando descrivi continuamente le tue esperienze di svago come faticose, incolori e sconvolgenti, il tuo cervello si deposita in un modello negativo generale.

Presto scoprirai che le tue altre esperienze di vita sono diventate insipide, caotiche e cattive.

Ma se ti controlli per raccontare quelle parti della tua esperienza che sono state veramente divertenti e rilassanti, il tuo cervello si collega per un nuovo modello di pensiero positivo. Usare frasi positive per descrivere la tua vita mentre cerchi di vedere il bene nella maggior parte delle situazioni può aiutarti a rafforzare la tua mentalità di pensiero positivo — la scienza lo dice.

Quindi, aggiungi parole più positive al tuo vocabolario mentale. Dare una spinta in più per descrivere le parti gioiose della vostra giornata. Col tempo, la tua mente e la tua vita si riempiranno di positività pratica.

  • Inizia le tue mattine dicendo ad alta voce un’affermazione positiva o inserendo una canzone ottimista che ami. Si potrebbe anche mantenere una serie di dichiarazioni istruttive e motivazionali in un diario per leggere la prima cosa al risveglio.
  • Parla del presente e del futuro in termini ottimistici — può impostare la tua mente per aspettarsi cose buone. Ricorda e scrivi i take away positivi di un evento passato che sembrava assolutamente insopportabile in quel momento.
come costruire una mentalità positiva per la felicità

5. Assapora le cose buone della tua vita

La vita è piena di responsabilità, grandi e piccole. Ogni giorno devi sfrecciare da una crisi all’altra.

Devi svegliarti, fare colazione e andare al lavoro. Devi andare a fare shopping per comprare vestiti. E si deve pagare per l’assicurazione per la vostra auto e la casa.

La tua vita è piena di queste cose che devi fare. Ma cosa succede se cambi il tuo punto di vista? Cosa succede se vedi questi fardelli della vita quotidiana come cose che la vita ti ha benedetto?

  • Ti sei sentito benedetto a svegliarti oggi, così hai assaporato questa mattina nella sua semplice gloria.
  • Ti sei sentito fortunato a fare colazione e andare al lavoro, quindi hai preparato del cibo per un senzatetto.
  • Ti sei sentito benedetto per andare a fare shopping per i vestiti, e pagare l’assicurazione, quindi perché non sentirsi abbastanza generoso da donare un po ‘ a una causa di beneficenza?

Quando vedi le tue faccende quotidiane come fardelli, suonano imperative e portano una corrente sotterranea negativa. Ma quando li vedi come benedizioni, si sentono permissivi e portano un senso di gratitudine e gioia.

Questa è la pratica di assaporare. Cambiando il modo in cui vedi le cose di tutti i giorni, fai un passo avanti verso una mentalità migliore, più forte e più positiva.

Quindi, assapora le cose buone che hai già nella tua vita e sentiti grato di averle.

Apprezzare le attività quotidiane si arriva a fare. Ad esempio, mentre bevi un bicchiere di acqua pulita, pensa ai milioni che non hanno accesso nemmeno a quello. E sii grato e riconoscente di ciò.

Cerca e ringrazia per le molte possibilità di beatitudine che hai avuto oggi. Cerca di essere un po ‘ più grato per ogni benedizione che hai e per ogni persona che incontri oggi. Si svilupperà il vostro atteggiamento di positività.

Puoi assaporare in uno dei quattro modi: 1. ringraziamento, 2. meraviglia, 3. crogiolarsi, e 4. lussureggianti. Scopri di più su come aumentare la tua capacità di assaporare.

4 tipi di assaporare
Tipi di assaporare(Bryant, Chadwick, Kluwe (2011)

#Assaporando è un ottimo modo per smettere di prendere la vita, e tutto bene su di esso, per scontato. Ci rende più felici e più positivi. Clicca per twittare

6. Concentrati sul processo, non sul risultato

Non ti stiamo chiedendo di distogliere lo sguardo dai problemi della tua vita. No. Stiamo parlando di flusso – lo stato di felicità ottimale.

Mantenere un atteggiamento positivo non significa sempre cercare modi per evitare i negativi o bypassare i problemi. Essere di una mentalità positiva significa realizzare i punti problematici e quindi concentrarsi sul processo di ricerca di soluzioni.

È facile cadere nella trappola di concentrarsi solo sul problema perché potrebbe far deragliare il treno verso i tuoi obiettivi. Ma, concentrandosi di nuovo sul processo stesso e cambiando le tracce per trovare nuove soluzioni, ti aiuti a entrare in uno stato più alto di positività.

Aiuta a mantenere una forte attenzione sul processo se si sa come entrare in un flusso. Un flusso è uno stato di felicità ottimale, dove c’è un perfetto equilibrio tra la difficoltà del compito e il livello di abilità. Il flusso si verifica quando allunghi le tue abilità al limite quando fai qualcosa di difficile per il tuo attuale livello di abilità.

Il feedback immediato dal tuo stato di flusso ti prepara ad imparare di più dalle tue esperienze e ad affidarti meno alle tue aspettative da loro. Quando ti concentri sul processo mentre risolvi i problemi, ti rende più ottimista e positivo.

In un certo senso, questo è il metodo più semplice per coltivare il tuo modo di pensare positivo. Perché, quando si diventa abili nel concentrarsi sul processo di qualunque cosa siete in, prende la vostra mente fuori le incertezze future.

 sforzo-conta-due volte

7. Mostra un po ‘ più di generosità agli altri

Secondo il progetto Science of Generosity dell’Università di Notre Dame, la generosità è “dare cose buone agli altri liberamente e abbondantemente.”

Gli esseri umani sono dotati di cervello per la generosità. Quando agiamo generosamente, illumina lo stesso percorso di ricompensa nel nostro cervello che viene attivato dal sesso e dal cibo. È una correlazione che potrebbe spiegare perché dare si sente bene e perché la generosità pro-sociale è stata un vantaggio evolutivo.

La generosità è un bonus in sé. Un gruppo di ricerca UC Riverside, guidato da Chancellor, ha assegnato a caso 88 dipendenti in un posto di lavoro aziendale spagnolo per essere donatori, ricevitori e controlli.

Hanno scoperto che i Donatori e i Riceventi beneficiavano reciprocamente del benessere sia a breve che a lungo termine. I ricevitori sono diventati più felici dopo 2 mesi e i donatori sono diventati meno depressi e più soddisfatti della loro vita e del loro lavoro.

La società di oggi promuove attivamente l’egoismo e l’egocentrismo, con i social media che ti bombardano da tutte le parti per salire sul carro del “me-first”. E ” quasi una tendenza a ossessionare su come si potrebbe fare la propria vita migliore prima e sempre.

Ma se le persone scelgono di andarci piano, potrebbero risparmiare un pensiero su altri che non sono benedetti o privilegiati come loro — e fare un po ‘ per loro. Puoi farlo, vero?

Non c’è bisogno di fibbia sotto quella pressione sociale tossica. Non è necessario dimenticare che hai sempre avuto il potere di guardare in alto dal tuo smartphone per fare cose che mettono sorrisi sui volti delle persone.

Puoi donare un po’, condividere modi divertenti per vedere cose banali, portare il tuo migliore amico a un film e rendere le loro vite un po ‘ più felici. Se stai leggendo questo, probabilmente hai i mezzi per far sorridere qualcun altro oggi. Usa quel potere più spesso.

Fare e vedere le persone diventare più felici grazie a te ti porta anche gioia e soddisfazione.

La generosità è un bonus in sé.

8. Fai auto-parlare e auto-affermazioni positive

Questo differisce dal punto sopra che ti chiede di aggiungere parole più positive al tuo vocabolario mentale. Qui, l’idea è di parlare con te stesso intenzionalmente e modificando la testa parlante dentro la tua testa.

Parlare di sé può essere negativo o positivo, ma francamente, il più delle volte quei pensieri che ti girano in testa sono negativi. Da un punto evolutivo, le nostre menti si inclinano verso il negativo. Perché, se i nostri antichi antenati non si fossero preoccupati molto della prossima minaccia, la nostra specie non sarebbe qui oggi.

Come tutti noi, la tua voce interiore è pronta a ricordarti tutte le cose sbagliate che hai fatto fino a quel giorno. Critica tutte le tue azioni imperfette e gli errori minori. Sottolinea che avresti potuto fare meglio e persino dire che non sei abbastanza bravo.

Ma se rimani costantemente sintonizzato su quel discorso negativo che gioca nella tua testa, ti trasformi gradualmente in una persona con una mentalità profondamente negativa su di te.

Nel corso del tempo, questi si sommano in un mucchio di motivi zoppi per cui non sei una buona misura per nulla. A poco a poco si nota sempre di più dei vostri errori e anche venire a pensare che non sono buoni a tutti. Col tempo, diventa un ciclo di profezia che si autoavvera e si scivola di più.

Ma potresti trasformare quel discorso negativo in positivo. E anche impedire che accada. Il pensiero positivo spesso inizia con l’auto-conversazione.

La ricerca mostra anche un piccolo cambiamento nel modo in cui la tua auto-conversazione può influenzare la tua capacità di controllare meglio i tuoi sentimenti, pensieri e comportamenti quando sei sotto stress.

  • Concediti il permesso di essere umano. Imparare ad accettare è bene scivolare a volte, come ogni essere umano è incline agli errori. Quindi spingiti a vedere le cose positive che hai fatto anche tu.
  • Apprezza te stesso per l’essere umano che sei, e accarezzati la schiena per i tuoi costanti sforzi per migliorare te stesso. Essa vi aiuterà a sbarazzarsi di quella voce auto-rimprovero tossico nella tua testa e rendere il vostro atteggiamento più positivo.

Le autoaffermazioni sono modalità facili per incoraggiare una mentalità positiva. Possono ricablare il nostro cervello positivamente-un fenomeno dimostrato da scansioni cerebrali MRI (Cascio et al., 2016). Le autoaffermazioni spingono il nostro cervello a formare nuove sinapsi (connessioni) tra i neuroni. Noi chiamiamo questa neuroplasticità.

Affermazioni rilasciano anche i prodotti chimici sentirsi bene serotonina e dopamina. I normali livelli di serotonina ci fanno sentire più felici, più calmi, meno ansiosi, più concentrati e più emotivamente stabili (Scaccia, 2017). E il giusto equilibrio di dopamina ci aiuta a migliorare sia il nostro benessere fisico che mentale.

Le affermazioni possono rompere schemi di pensieri negativi, discorsi negativi e azioni negative. Le autoaffermazioni possono ridurre lo stress e la ruminazione (Koole et al., 1999; Weisenfeld et al., 2001).

Alcune autoaffermazioni che potresti praticare:

  • Scelgo di essere felice e allegro.
  • Accetto e amo completamente me stesso.
  • Ho superato i miei errori passati.
  • Sono grato per i miei incredibili amici e familiari.
coloro che osano molto

Concediti il permesso di essere umano. Accettare è bene scivolare a volte come qualsiasi altro essere umano. Clicca per twittare

9. Disimpegnare le persone negative e piagnoni

A volte, le persone intorno a voi sono ciascuno un po ‘ palude di negatività. Dicono e vedono le cose da un punto di vista pessimistico. Mantengono una costante attenzione sugli aspetti negativi della vita. Questi sono i lamentatori perenni.

Anche se a volte le persone si lamentano quando sono infelici o insoddisfatti, altre volte si lamentano anche quando non sono effettivamente insoddisfatti. Perché così facendo facilita il loro raggiungimento di qualche obiettivo desiderato (Kowalski, 1996).

Ad esempio, è comune sentire alcuni dei nostri amici lamentarsi del tempo. Le persone come loro si sentono bene solo quando hanno mandato in onda le loro molte lamentele. Anche se fosse in loro potere cambiare le cose di cui si lamentano (non il tempo, ovviamente), non vorrebbero cambiare nulla.

I filosofi stoici avevano un modello brillante: la dicotomia del controllo e le quattro virtù. Gli stoici moderni lo usano ancora per filtrare le cose che non possono controllare e quindi coinvolgere di più in cose che portano pace e gioia.

  • Fai attenzione ai piagnoni e ai lamentatori. Non lasciatevi tirare nelle loro piccole o grandi lamentele. Si lamentano di cose di cui non sono soddisfatti-il che significa tutto e quasi il 100% delle volte.
  • Si potrebbe desiderare di aiutarli con alcuni consigli ben intenzionati. Ma tieni a mente, i piagnoni conterebbero la maggior parte delle tue buone idee come consigli non richiesti. Non cercare di consigliarli. Allontanati, o se devi stare fermo, distrarti con qualcos’altro.
  • Non indulgere i lamentatori abituali per pietà. Sono bravi a evocare pietà in te per coinvolgerti. Possono rovinare la tua positività. Gli esperti hanno collegato l’eccessivo lamentarsi alla diminuzione della soddisfazione della vita. I lamentatori cronici tendono anche a vivere con una gamma più ristretta di emozioni.
  • Perdona coloro che ti fanno del male regolarmente. Liberali dalla tua vita e alleggerisci la tua mente. Riempi il loro vuoto con brave persone che parlano positivamente e pensano ottimisticamente.
  • Se vivi con una persona eccessivamente negativa per forza, potresti provare Immagini terapeutiche guidate. La ricerca mostra che può diminuire la depressione, l’affaticamento e il disturbo totale dell’umore. Può anche influenzare positivamente l’umore e ridurre i livelli di cortisolo. Gli script di immagini guidate sono disponibili online e potresti praticare la tecnica da solo.
  • Apriti all’umorismo. Leggere una storia divertente o guardare un film divertente-consigliamo vivamente la versione upscaled e colorato di The Champion di Charlie Chaplin!
Il Campione – Charlie Chaplin – Versione a colori (Alloro & Hardy)

Il Campione (1915)

10. Rimani consapevole del momento presente

A volte, ciò che ti fa agire negativamente è un ricordo di una brutta giornata, una situazione negativa, una persona cinica o un errore di colpa del tuo passato. Questi ti costringono ad avere sentimenti negativi.

Abbastanza presto, quell’atto ti intrappola in un ciclo tossico di overthinking.

Sì, il passato è prezioso per imparare dai tuoi errori e non ripeterli. Ma perché riempire il vostro oggi con solo ricordi di ieri fallito?

Quando la tua mente riavvolge i tuoi difetti passati, si comporta come un criceto su una ruota—correndo ferocemente ma raggiungendo da nessuna parte.

Come ha detto Mr. Anonymous,

Non rovinare un nuovo giorno pensando a ieri. Ieri è andato; perché trascinarlo indietro da overthinking?

Altre volte, è preoccuparsi di un momento futuro che ottiene i tuoi pensieri confusi. Ma per il futuro, nessuno sa cosa succederà domani. Dobbiamo vivere nel futuro per sperimentarlo, e questo è l’unico modo per farlo!

Come disse Sua Santità il Dalai Lama,

Se un problema è risolvibile, se una situazione è tale che si può fare qualcosa al riguardo, allora non c’è bisogno di preoccuparsi. Se non è risolvibile, allora non c’è aiuto nel preoccuparsi.

Overthinking citazione dal Dalai Lama

E in tutto questo corpo a corpo, il momento presente sembra essere stato spinto fuori dall’attenzione. Anche se, è questo momento presente in cui la realtà sta avvenendo ora.

Non è possibile modificare il passato. E puoi solo sperare di influenzare il futuro. Ma si può prendere in carico e cambiare il presente. Quindi, prestare attenzione ad esso.

Quindi, perché non iniziare con la consapevolezza del momento presente?

Concentrarsi sul presente ti rende più consapevole del tuo comportamento e delle tue emozioni nell’ora. Si diventa consapevoli di se il vostro comportamento è male voi o qualcun altro. Si ottiene cosciente se le emozioni in aumento nella vostra mente stanno cercando di dirvi qualcosa.

E, quando diventi consapevole di ciò che sta accadendo intorno a te in questo momento presente, ti concedi una giusta possibilità di cambiare il tuo comportamento futuro.

11. Presta attenzione al tuo respiro

Probabilmente hai notato che le tue emozioni hanno un impatto sul tuo respiro. Se sei arrabbiato o ansioso, respiri più velocemente e più corto. Questa è iperventilazione.

Respirando velocemente e poco profondo, fai pensare al tuo cervello che qualcosa di brutto sta accadendo o sta per accadere. Si innesca la risposta allo stress. Diventi ipersensibile agli stimoli negativi. E poi induce un’ansia o un attacco di panico.

Ora, il bello è che non solo le emozioni influenzano il tuo respiro, ma anche il tuo respiro può influenzarli.

Se presti attenzione al tuo respiro, puoi controllarlo. Se mantieni il respiro liscio e calmo, osservi un graduale sollevamento del tuo umore.

Arrivare a una mentalità calma e positiva attraverso la respirazione profonda della pancia (che stimola il nostro nervo vago) non richiede molto tempo o pratica. Potresti iniziare subito. Una volta che includi questo nella tua giornata, ti sentirai forte, pacifico e positivo anche quando si svolgono eventi stressanti.

Check out questa infografica sui benefici della respirazione, da Emma Seppala, ex direttrice scientifica della Stanford University, il Centro per la Compassione e l’Altruismo di Ricerca e di Istruzione e l’autore della Felicità Traccia:

6 Azioni Rapide Per Una Mentalità Positiva

6 pratici consigli per diventare una persona positiva nella vita sono:

  1. allontanarsi da persone negative
  2. Modificare il negativo self-talk
  3. Abbracciare le vostre emozioni negative
  4. Trovare la gioia in ogni piccola cosa buona
  5. Socializzare di più con persone positive
  6. Creare un ambiente positivo

Larry 7 Consigli Per Rimanere Positivo

Larry Alton popolare 7 suggerimenti per il Successo vi aiuterà a trovare più positività nel tuo atteggiamento:

  1. Iniziare la giornata con affermazioni positive.
  2. Concentrati sulle cose buone, per quanto piccole siano.
  3. Trova umorismo in cattive situazioni.
  4. Trasforma i fallimenti in lezioni – e impara da loro!
  5. Trasforma l’auto-conversazione negativa in auto-conversazione positiva.
  6. Concentrarsi sul presente invece di ottenere impantanato nel passato o perdere la strada in futuro.
  7. Trova amici positivi, mentori e colleghi di lavoro per sostenerti e incoraggiarti.

Parole finali

La nostra vita riflette il nostro atteggiamento. Oggi è facile coltivare un atteggiamento negativo senza nemmeno accorgersene. Guardate la vostra giornata e vedere quanto spesso veniamo esposti a byte dei media su tragedie e atti di ingiustizia da tutto il mondo. Le micro-angosce risultanti prendono il loro pedaggio.

Come cantava il defunto “re del Pop” Michael Jackson, ” Se vuoi rendere il mondo un posto migliore, dai un’occhiata a te stesso e fai un cambiamento.”Per fare questo cambiamento, dobbiamo iniziare a costruire una mentalità positiva.

Una mentalità positiva è una prospettiva mentale ed emotiva che mira a un buon futuro dall’altra parte di un presente difficile.

Hai solo una vita, o come si suol dire, YOLO! (Si vive solo una volta!), quindi mira a vivere la versione migliore e più felice di esso. Se vedi il futuro te stesso come la migliore versione di te stesso, puoi iniziare subito il tuo viaggio verso un nuovo sé.

Plasmare una forte mentalità positiva può sembrare impegnativo. Ma ciò che potrebbe rendere la sfida utile sarebbe il tuo punto di vista sul risultato. Mettere le pratiche di cui sopra in un’abitudine e vedere cambiamenti positivi vengono coltivate nella vostra mentalità.

Mentalità positiva le persone tendono a rimanere oneste e a mantenere la loro integrità, indipendentemente dal fatto che qualcuno le stia guardando o meno. Clicca per Twittare

Ora guarda il Dott. L’altro Crum, un professore di psicologia che ricerche come un cambiamento di mentalità può cambiare la realtà, parlare di un TEDx pubblico:

Cambiare la vostra mentalità, cambiare le regole del gioco | Dr. Alia Crum | TEDxTraverseCity

10 Mentalità positiva Libri

  1. Transcend: La Nuova Scienza della Realizzazione di Sé – Scott Barry Kaufman
  2. Mentalità: La Nuova Psicologia del Successo – Carol Dweck
  3. man’s Search for Meaning – Viktor Frankl
  4. Imparato Ottimismo – Martin Seligman
  5. Fantasmi nel Cervello – V. S. Ramachandran, Oliver Sacks
  6. Il Vantaggio della Felicità – Shawn Acor
  7. Il cambiamento Positivo – Catherine A. Sanderson
  8. La Serendipity Mentalità Cristiana Busch
  9. Grana: La forza della Passione e la Perseveranza – Angela Duckworth
  10. Originali: Come i non conformisti muovono il mondo-Adam Grant

• • •

Bio degli autori: Sandip Roy è uno scrittore di psicologia, ricercatore di felicità e medico. Fondatore del progetto Happiness India e capo redattore del suo blog. Scrive articoli scientifici popolari sulla psicologia positiva e argomenti correlati. Scott Mathews è uno scrittore per Assegnazione Geek dove offre aiuto per la scrittura di documenti di ricerca. Ha contribuito una piccola parte a questo post.

• La nostra storia: Happiness India
* Email: Contattaci

√ Se ti è piaciuto questo, si prega di condividere su Facebook o Twitter o LinkedIn.

Questo post può contenere link di affiliazione. Divulgazione.