Tutti amano una buona storia di duro lavoro persone che riescono nella vita prendendo le sfide e lavorando sodo. Inoltre, una buona storia sull’agricoltura, una delle prime attività che ha preoccupato l’umanità da migliaia di anni è ancora avvincente da guardare, perché le moderne tecnologie e le innovazioni nel campo sono utilizzate per far crescere ulteriormente le risorse che la terra fornisce per il cibo e altri sottoprodotti che possono essere commercializzati sul mercato.

Dato che l’agricoltura è qualcosa che tutte le persone e le culture hanno in comune, non importa quanto siano basse o altamente sviluppate, questo argomento è stato trattato anche in molte opere fittizie e non, anche nei film. Quindi, se sei appassionato di agricoltura e vuoi espandere le tue conoscenze su alcuni dei migliori film (e documentari) sull’agricoltura là fuori, abbiamo alcune scelte interessanti da aggiungere alla tua lista di binge-watch. Si prega di notare che questi film sull’agricoltura non sono presentati in un ordine particolare, quindi spetta a te decidere quale ti piace di più.

A qualsiasi prezzo (2012)

Questo film è incentrato sul mondo competitivo dell’agricoltura, con un padre ambizioso che vuole che suo figlio ribelle lo aiuti ad espandere la fattoria di famiglia. Il film va oltre i problemi che gli agricoltori devono affrontare nel mondo di oggi e tocca anche il divario generazionale. Mette in evidenza gli interessi delle giovani generazioni che sono completamente diversi da quelli che i loro genitori avevano, in questo caso, lavorando la terra.

Places in the Heart (2012)

La storia di una vedova che cerca di salvare la fattoria di famiglia in Texas nell’era della depressione è molto commovente. Mostra come una donna doveva assumere quello che era considerato “il lavoro di un uomo” se voleva salvare ciò che le era caro. Con un piccolo aiuto da alcuni personaggi interessanti, la vedova riesce a stabilire una redditizia fattoria di cotone. Il luogo utilizzato per questo film era Waxahachie, vicino a Dallas, Texas.

Paese (1984)

Un Altrodramma basato sulle lotte che una famiglia deve affrontare per mantenere la propria fattoria in tempi economici difficili. Ciò che è interessante di questo film sono le difficoltà particolari che devono superare, principalmente il calo dei prezzi delle colture, la pressione per pagare un prestito federale per l’amministrazione degli alloggi e le catastrofi naturali nell’area (tornado).

The Real Dirt on Farmer John (2005)

Questo non è esattamente un film, ma un documentario ben fatto su un contadino del Midwest americano di nome John Peterson che ha combinato le sue tradizioni familiari con un innovativo sistema agricolo per espandere la fattoria della sua famiglia. La fattoria, Angelic Organics, esiste ancora ed è la più grande attività agricola sostenuta dalla comunità negli Stati Uniti.

The River (1984)

L’ultimo film di una trilogia di fattoria a tema familiare (tra cui “Country” e “Places in the Heart”), è basato sulla vera storia di agricoltori nella valle di theTennessee che sono stati costretti a prendere posti di lavoro in acciaierie per fare un po ‘ di soldi. Il film si concentra sulle lotte di una fattoria di famiglia che è costretta aaffrontare disastri naturali (inondazioni) e debiti finanziari.

The Egg and I (1947)

Basato sul libro di memorie bestseller scritto da Betty MacDonald, il film racconta la storia e le divertenti avventure di una coppia di sposi che decidono di gestire un piccolo allevamento di polli. Certo, è tutto esilarante perché non è così facile allevare polli, come la coppia scopre presto e diventa una vera sfida rendere redditizio l’allevamento di polli.

To Make a Farm (2011)

Leavingeverything behind and having a fresh start at a small farm seems like a dreamcome true for many people who simply find themselves challenged and tired oftechnology and modern social interactions. Questo è ciò di cui parla il documentarecinque giovani canadesi che decidono di diventare agricoltori. Sul riconnessione con la natura, sul futuro dell’agricoltura in generale e sul futuro del cibo che mettiamo sul tavolo. È interessante vedere le motivazioni dietro le decisioni di ciascuno dei giovani agricoltori e come intendono diventare successfulin il loro nuovo sforzo.

8. Farmland (2014)

Un’altra interessante interpretazione del concetto “tradizionale contro moderno” sull’agricoltura può essere vista in questo documentario su diversi allevatori e agricoltori e le loro opinioni sulle nuove tecnologie utilizzate in agricoltura. L’obiettivo del documentario è quello di presentare un possibile divario di prospettiva tra chi produce il cibo e chi lo consuma. Gli agricoltori esprimono le loro opinioni su temi sensibili nell’agricoltura moderna come gli OGM, gli antibiotici utilizzati nei mangimi e il trattamento degli animali da allevamento in generale.

La Buona Terra (1937)

Thestory di due contadini Cinesi, marito e moglie, si occupa di lotte theyhave per affrontare la prima Guerra Mondiale, Dopo un breve periodo di prosperità, quando theystart di avere abbastanza cibo e soldi per comprare più terra e di espandere la loro littlefarm, la siccità e la conseguente carestia la famiglia in auto a fare tutto quello che takesjust per sopravvivere. Quando la siccità è finita, cercano di tornare a lavorare nella loro fattoria, ma non hanno i soldi per comprare semi e un bue. Guadagnandopossessione di un tesoro inaspettato sotto forma di alcuni gioielli, la famigliaprospera ancora una volta ei loro figli diventano giovani istruiti.Sfortunatamente, sorgono problemi familiari e quando tutto sembra puntare verso arupture, un altro disastro, questa volta sotto forma di uno sciame di locuste,minaccia la loro fattoria e l’intero villaggio. Ora, i due figli mettono da parte le loro differenze e uniscono le forze per cercare di proteggere la loro terra dalla minaccia di locuste. Alla fine, tutti imparano una lezione: la terra può darti molte risorse e ricchezza, ma può anche abbatterti quando meno te lo aspetti.

Prima del piatto (2018)

Haveyou vi siete mai chiesti da dove viene tutto il cibo che finisce sul yourplate? Questa è la risposta che un ristorante con sede a Toronto sta cercando in questodocumentario interessante su come si ottiene il cibo. Dalle fattorie biologiche ai campi di cattleranches e girasole, tutti gli ingredienti utilizzati nei piatti serviti nel ristorante provengono da diverse aziende agricole e diversi sistemi di allevamento. Itmakes Lei pensa due volte circa le scelte Lei fa ogni volta che Lei acquista negozio di ina di cibo o quando Lei mangia ad un ristorante.

Ben nutrito (2017)

Ilproblema delle risorse alimentari nel mondo non è una novità. Aree in cui le persone hanno abbondanza di accesso al cibo, c’è una sovrasaturazione sul mercato e lo spreco di cibo, sfortunatamente, viene fornito con il territorio. D’altra parte, in alcuni dei paesi più poveri del mondo, le persone non hanno abbastanza da mangiare perché mancano le risorse e la possibilità di avere accesso al cibo e la carestia è un problema serio. In questo documentario, due amici olandesi cercano di mostrarecome alcuni tipi di agricoltura possono danneggiare la terra e come la biotecnologia può salvare i paesi poveri dalla fame. È un parallelo tra coloro che possono considerarsi privilegiati e non sanno come valorizzare le risorse naturali e quelli che amano tutto ciò che la natura sta dando loro e cercano di sopravvivere su ciò che poco hanno a loro disposizione.

Rams (2015)

È sempre una buona idea per cospargere alcuni argomenti spensierati qua e là betweenall i drammi di vita di fattoria su questa lista, quindi questa commedia islandese è qualcosa toadd alla tua lista di controllo. Il film racconta la storia di due fratelli che non sono affatto vicini (per “non vicini” intendo dire che non si sono parlati tra loro in 40 anni) ma che devono collaborare per salvare ciò che amano di più: il loro lavoro. Una malattia letale colpisce improvvisamente le pecore nella zona, quindi le autorità vogliono abbattere tutti gli animali per contenere l’epidemia. I fratelli fanno tutto ciò che è in loro potere per salvare la loro razza speciale di pecore dalla morte e con loro, il loro intero modo di vivere che è stato tramandato di generazione in generazione.

Hybrid (2000)

Se non sai chi è Milford Beeghly, molto probabilmente non hai familiarità con gli ibridi di mais e come hanno influenzato lo sviluppo delle colture di mais in tutto il mondo. Questo documentario racconta la storia di un agricoltore Iowa che è stato uno dei primi sviluppatori del mais semi ibridi e si occupa della sua ossessione per le colture geneticamente modificate. È stato visto come un po ‘ un pazzo durante la sua vita, ma questo non gli ha impedito di andare dopo il suo obiettivo, anche se questo significava trascurare la propria famiglia durante il processo. Per quanto il suo contributo a Milford Beeghly nell’ingegneria genetica delle colture non possa essere trascurato, la sua vita personale era tutt’altro che spettacolare.

Bloody Milk (2017)

Questoil film francese racconta la vita quotidiana di un allevatore che condivide un vero legame con le sue mucche. Poiché nella sua zona scoppia un’epidemia di vacche, il caseificio si preoccupa molto delle sue mucche perché, se vengono infettate, dovranno essere uccise. Non solo il film si concentra sulle attività quotidiane in una fattoria smalldairy, ma mette in evidenza anche alcune delle pratiche nel campo bycomparing piccole aziende agricole e più grandi aziende lattiero-casearie e lo stile di vita comune a mostFrench villaggi. Nel complesso, è una storia piuttosto toccante, che parla non solo delle difficoltà che un piccolo allevatore deve superare, ma anche dello specialebond che si sviluppa tra gli agricoltori e i loro animali.

Materiale bianco (2009)

Sulla base dei conflitti razziali che sorgono in uno stato africano francofono, una donna deve combattere per la sua piantagione di caffè. Anche se altri argomenti toccati in questo film non devono essere trascurati, l’abbiamo incluso in questa lista perché mostra alcuni dei problemi che i proprietari delle piantagioni di caffè devono affrontare.

Rice People (1994)

Durante periodi turbolenti, una famiglia cambogiana cerca di coltivare riso, dato che la maggior parte delle persone che li circondano hanno perso la connessione con la terra e non sono interessate alla coltivazione del riso, ma sono piuttosto abituate a prenderlo dai sacchi forniti dalle Nazioni Unite. La coltivazione del riso diventa la principale preoccupazione del capofamiglia, ma muore a causa di un’infezione e sua moglie non ha la forza e la volontà di occuparsi delle risaie. La responsabilità ricade sulle spalle della figlia maggiore della famiglia che cerca di realizzare il sogno di suo padre di coltivare il riso sul terreno di famiglia.

The Biggest Little Farm (2019)

Generalmente ricevuto con buone recensioni, il documentario segue il viaggio di una coppia che cerca di stabilire la loro piccola fattoria. Certo, l’argomento non è nuovo, perchéle fattorie e le famiglie sembrano andare di pari passo sia nella finzione che nella vita reale,ma è sempre interessante vedere diverse prospettive su cosa significhi “vita contadina” per diversi individui. Alcuni critici dicono che il film manca di profondità perché non affronta alcune questioni importanti che gli agricoltori devono affrontare o sono solo brevemente menzionate, ma la cinematografia è bellissima e offre una visione positiva sulle attività agricole.

Cachi rossi (2001)

Questo documentario parla di un piccolo villaggio in Giappone chiamato Kaminoyama, dove i coltivatori crescono, sbucciano e confezionano cachi, poiché sono la loro principale fonte di reddito. Gli abitanti del villaggio sono convinti che una combinazione unica dielementi naturali è ciò che rende i loro cachi superiori a tutti gli altri.Tuttavia, questa bella tradizione potrebbe presto essere dimenticata, poiché nel nostro mondo frenetico,molte persone non si preoccupano tanto da dove proviene il loro cibo, quanto sia facile ottenerlo.

Nowhere in Africa (2001)

La vita di una fattoria africana non è facile, soprattutto quando ti senti come un pesce fuor d’acqua. Una famiglia ebrea tedesca trova rifugio in Africa nel 1930 e devono cambiare completamente il loro stile di vita perché devono adattarsi a vivere e lavorare in una fattoria in Kenya. Non tutti i membri della famiglia sono soddisfatti del cambiamento, ma tornare in Germania non è sicuramente un’opzione per loro, quindi dovranno imparare ad amare la loro nuova casa e il loro ambiente.

The Dust Bowl (2012)

Infine,la nostra lista include un documentario incentrato sulla siccità che ha colpito i terreni agricoli della prateria nordamericana negli anni ‘ 30 e le sue conseguenze sugli agricoltori nell’area e sull’economia durante la grande depressione. Essa fornisce inoltre alcune informazioni sulle lezioni che le future generazioni potrebbero imparare ad adattarsi agli effetti del cambiamento climatico in agricoltura.