Moses McCormick è un grande studente di lingue e poliglotta, in questo post condivido 5 lezioni che tutti possiamo imparare da lui.

Una delle prime persone di grande ispirazione che ho trovato quando ero alla ricerca di apprendimento delle lingue circa 2 anni fa è stato Moses McCormick, che ha caricato queste ore (a volte diversi) lunghi video che lo hanno mostrato in giro per varie località solo colpendo conversazione con persone in lingue straniere.

Forse ancora più impressionante è stato che ogni video è stato SOTTOTITOLATO! Potete immaginare di passare attraverso ore di filmati con audio discutibile per aggiungere sottotitoli in inglese da tutti i tipi di lingue.

Questo è ciò che Mosè fa però. Quindi, anche se non parli nessuna delle lingue che cammina parla nei video, puoi comunque seguire la conversazione.

Sulla base di questi video ho escogitato 5 lezioni che possiamo imparare da Moses McCormick.

LAVORARE SODO

Mosè non solo mette in una tonnellata di ore di libro nel suo ufficio di casa, egli passa anche molte, molte ore fuori nel “campo di battaglia”, dove è costantemente visto praticare tutte le sue lingue.

La prima lezione che possiamo imparare è che per avere successo in qualsiasi cosa, comprese le lingue, dobbiamo essere disposti a lavorare sodo. Si noti che, difficile non significa 8 ore al giorno, anche se si può fare che trovo che la regolarità è meglio di questi giorni di maratona folli.

Ti salva anche dalla combustione.

Moses impara anche molte lingue allo stesso tempo, che è qualcosa di cui non sono un grande fan, trovo che una volta che sto imparando più di 1 comincio ad allontanarmi e distrarmi dal mio obiettivo principale. Mosè, tuttavia, ha ovviamente trovato un modo per combattere questo.

SCENDERE IN CAMPO E SALIRE DI LIVELLO

Come si può vedere sui suoi canali YouTube spesso esce in campo, che può essere qualsiasi cosa, da un ristorante cinese a un normale Wall-mart.

A causa della diversità etnica della sua città di Columbus, Ohio, trova facilmente un sacco di persone con cui praticare.

Se hai l’opportunità di farlo, fallo!

Se non hai l’opportunità di uscire e incontrare oratori in natura come fa Mosè, puoi farlo invece su Internet. C’è la prima opzione di pagare i tutor della comunità da iTalki (generalmente qualcosa come $10 all’ora).

La seconda opzione consiste nell’utilizzare siti per scambi linguistici come interPals.net. Questo simula l’esperienza sul campo di battaglia e ti permette di salire di livello da casa tua.

Cosa sta aumentando di livello? Salire di livello nell’apprendimento delle lingue è un termine Moses, un appassionato appassionato di video gamer, preso in prestito dall’industria dei videogiochi.

Nei videogiochi salire di livello in genere significa che il tuo personaggio diventa più forte e migliore.

Che è esattamente ciò che accade nell’apprendimento delle lingue quando si esce in natura e si inizia a utilizzare la lingua.

Sebbene il termine sia un po ‘ arbitrario e non ci siano regole specifiche per quando si è verificato un aumento di livello, è un modo divertente per combinare un concetto di gioco con l’apprendimento delle lingue.

NON ESSERE TIMIDO

Per essere in grado di uscire in campo per salire di livello, devi gettare cautela al vento e dimenticare la tua timidezza.

Mosè raccomanda, che si chiede alla persona che si intende parlare, una domanda in inglese, per esempio: Sai dove posso trovare l’olio d’oliva?

Una volta che c’è un contatto, puoi chiedere casualmente da dove proviene la persona e se parla la lingua di quel luogo.

Personalmente sono abbastanza timido per avvicinarmi agli estranei, ma guardare i video di Moses su YouTube mi ha dato una rinnovata motivazione, perché vedo qualcun altro farlo. E come dice Mosè, una volta che l’hai fatto cento volte è un pezzo di torta.

Aggiornamento: Se stai lottando con questo, considera di provare il corso “Say Goodbye To Shy”.

IMPARA LO SCRIPT

Questo è un po ‘ un punto tecnico, ma il motivo per cui Moses ha così tanto successo nel parlare così tante lingue è che applica il fatto che quasi tutte le conversazioni del primo incontro seguono uno script che contiene esattamente le stesse domande e risposte.

Questo è simile al corso Speak from Day 1, Benny Lewis ha fatto in precedenza.

Fondamentalmente impari, a memoria, le frasi del linguaggio di cui avrai bisogno all’inizio. Queste frasi potrebbero essere qualcosa di simile:

– Vengo dalla Danimarca

– Sto studiando russo perché lo trovo interessante

– Il russo è una lingua molto dura

– Ho studiato per 6 mesi

– Così via e così via.

Se si dovesse imparare tutte le singole parole attraverso la costruzione del vocabolario o corsi, allora ci vorrebbe molto tempo per essere in grado di creare queste frasi al volo.

Perché non impararli fin dall’inizio, in modo da poter uscire e parlare la lingua da un punto molto precoce, dando così enormi stimoli alla tua motivazione?

Moses ha creato un metodo basato su questo approccio chiamato METODO FLR, che fondamentalmente ti insegna esattamente cosa sta facendo.

Ciò significa che gli script sono già stati scritti per te in comodi formati audio e testuali.

Vai a controllare il metodo FLR, ha oltre 30 diversi corsi di lingua tra cui scegliere.

BUON DIVERTIMENTO

La lezione finale e più importante è solo divertirsi con esso.

Ogni volta che fai qualcosa in un’esperienza divertente, l’apprendimento e la motivazione per saperne di più aumentano di dieci volte.

Una cosa di cui puoi essere certo quando vedi i video di Mosè è che si diverte sempre molto.

Le reazioni impagabili degli estranei quando lo sentono parlare la loro lingua è ciò che lo spinge, dice. È molto divertente e gli umani sono motivati dal divertimento.

Così uscire e divertirsi un po’, il modo Moses McCormick.

Vai a controllare Moses McCormick

– Canale YouTube (altamente raccomandato)

– Sito principale

PS. Sto cercando di ottenere Moses sul podcast e fornirò presto anche una recensione del metodo FLR!

Aggiornamento 2016: Ho provato in più occasioni a raggiungere Mosè e farlo venire sul podcast, ma non ha ancora risposto a nessuna delle mie comunicazioni, sfortunatamente.