The drought of the 1950s was among the most widespread, severe and sustained ever experienced in the United States. Per diversi stati, la gravità della siccità del 1950 ha superato quella del 1930 “Dust Bowl”. Gli anni ‘ 50 furono caratterizzati da scarse precipitazioni e da temperature eccessivamente elevate. Gli aspetti climatologici della siccità si placarono nella maggior parte delle zone con le piogge primaverili del 1957. Un’attenta revisione dei rapporti ufficiali in questo periodo rivela limitato riconoscimento della siccità del 1950. La siccità non era un segreto, ma non ha ricevuto una grande quantità di copertura di notizie; siccità successive di minore gravità e durata più breve, come 1976-77, 1988, 2002-2004, 2011-2012 e la siccità in corso in California (2011-2015), raccolto molto maggiore attenzione nazionale. In questo documento, viene affrontata la questione del motivo per cui una variazione geofisica così importante sembra aver suscitato poca risposta politica nazionale, compresa l’apparente mancanza di una significativa preoccupazione dei media. Nell’inquadrare la discussione questo studio valuta, l’evoluzione della siccità durante gli 1950 per stabilire i suoi contesti politici nazionali e regionali, i miglioramenti tecnologici e i cambiamenti finanziari prima e durante l’evento, e le risposte on e off-farm in termini di impatti socioeconomici. Lo studio fornisce una panoramica degli sviluppi chiave e le preoccupazioni in agricoltura dal 20esimo secolo imposta il contesto per il 1950, poi si sposta alla fattoria stessa come unità di analisi. Questo approccio mostra non solo come la situazione potrebbe essere apparsa a quelli al di fuori delle aree afflitte, ma anche come le decisioni sono state guidate dall’economia agricola che colpisce gli agricoltori al momento, e la forte influenza delle tendenze storiche più ampie in cui gli 1950 sono stati incorporati. Il documento fornisce le statistiche agricole pertinenti e scopre le percezioni politiche e pubbliche che si muovono attraverso gli anni della siccità. La sovrapproduzione era il problema fondamentale, quasi paradossale, dell’agricoltura americana dell’epoca. Il documento si conclude con una discussione su come le implicazioni di questo evento, e le relative risposte, potrebbero fornire indicazioni per future valutazioni di estremi come la grave siccità nel contesto di un clima che cambia.