Al di fuori della famiglia immediata, gli insegnanti possono avere alcuni dei più forti impatti sulla nostra vita. Per onorare gli insegnanti ovunque, stiamo guardando nove educatori che hanno influenzato il mondo.

Secondo un sondaggio, l ‘88% degli americani afferma di avere un insegnante che ha avuto un impatto significativo e positivo sul corso della loro vita; e l’ 87% afferma che vorrebbe aver detto ai loro migliori insegnanti quanto hanno apprezzato il loro lavoro.

Durante la pandemia, gli insegnanti di tutto il mondo hanno raccolto la sfida dell’apprendimento a distanza, trascorrendo ore instancabili cercando di fornire ai bambini un’istruzione stabile e senza interruzioni. Ha dimostrato ancora una volta quanto siano importanti gli insegnanti per i bambini e per la società nel suo complesso. Stiamo guardando solo nove educatori del secolo scorso che hanno influenzato la vita dei singoli studenti e le pratiche in classe, anche se molti altri insegnanti in tutto il mondo meritano di essere onorati. Abbiamo incluso insegnanti delle scuole superiori e teorici educativi, sostenitori e attività, e anche il presentatore televisivo occasionale.

Le loro carriere e vite hanno preso strade e traiettorie diverse — spesso ispirando speranza, e talvolta cambiando il corso della storia — ma tutti hanno contribuito a plasmare le loro comunità, sia all’interno dei confini di una singola classe o attraverso una piattaforma globale.

Nove influenti educatori e le loro storie

Anne Sullivan (1866-1936)

Helen Keller e Anne Sullivan (1839)
Helen Keller viene letta dalla sua insegnante, Anne Sullivan (1839). Immagine di Historia/.

Dopo essersi diplomata alla Perkins School for the Blind in Massachusetts, questa educatrice, che aveva lottato con una malattia agli occhi fin dall’età di cinque anni, divenne l’insegnante di Helen Keller, di sei anni, che era sorda e cieca dall’età di 19 mesi. Dopo mesi di studio, si recò a Tuscumbia, Alabama per incontrare il suo nuovo allievo.

Helen Keller e Anne Sullivan (1893)
Helen Keller (a sinistra), con la sua insegnante e compagna, Anne Sullivan nel 1893. Immagine di Everett Collection/.

Sebbene abbiano iniziato seguendo un programma rigoroso, Sullivan adattò rapidamente il suo metodo al suo studente, immergendosi nel mondo di Keller e perseguendo i suoi interessi. Comunicava e insegnava ortografando le parole sulla mano della ragazza. Dopo soli sei mesi, Keller aveva imparato il sistema Braille e aggiunto 575 parole al suo vocabolario.

Helen Keller e Anne Sullivan
Helen Keller (a sinistra) “ascolta” Anne Sullivan sentendo le vibrazioni sulle sue labbra. Anne doveva diventare una fonte di profonda ispirazione per i sordo-ciechi e i loro insegnanti. Immagine di AP/.

Sullivan rimase amica e compagna per tutta la vita di Keller, accompagnandola infine al Radcliffe College e oltre. Hanno trascorso 49 anni a lavorare insieme, e Keller era al capezzale del suo insegnante quando è morta, tenendole la mano. Il loro lavoro continua a influenzare l’educazione dei bambini oggi.

Helen Keller e Anne Sullivan
Helen Keller tiene la mano della sua insegnante, Anne Mansfield Sullivan (c. 1909). Sullivan iniziò a insegnare ai sordi e ciechi Keller nel 1886 e fu il suo interprete fino alla morte di Sullivan nel 1936. Immagine di Everett Collection/.

Maria Montessori (1870-1952)

Ritratto di Maria Montessori (1935)
Maria Montessori, teorica dell’educazione italiana, adattò i suoi metodi di educazione dei bambini disabili mentali all’educazione tradizionale. Ca. 1935. Immagine di Everett Collection/.

Questo medico italiano ha sviluppato il sistema educativo che porta ancora il suo nome, mentre lavorava alla Casa dei Bambini, un centro per l’infanzia di un’intera giornata nella baraccopoli di San Lorenzo a Roma.

Gli insegnamenti di Montessori sono stati fondati in parte sull’idea che i bambini imparano meglio attraverso attività pratiche e auto-dirette. In classe, ha introdotto strumenti sensoriali ricchi come puzzle, cilindri, cubi e perline come parte del processo educativo, consentendo ai bambini di abbracciare il loro naturale desiderio di imparare. Gli studenti hanno partecipato al giardinaggio, alla preparazione del pranzo e alla cura degli animali, tra le altre attività coinvolgenti.

Maria Montessori con i suoi studenti
Maria Montessori, educatrice italiana, con un folto gruppo di bambini provenienti da una delle sue “opere” in Italia. Immagine di AP/.

Non solo Montessori è stata una delle prime donne mediche italiane, ma ha anche sostenuto i diritti delle donne e dei bambini per tutta la sua carriera, parlando apertamente della parità retributiva in un momento in cui le opportunità per le donne rimanevano limitate. Allo stesso tempo, ha sostenuto per la pace nel mondo attraverso l’educazione, con conseguente back-to-back nomination al Premio Nobel per la pace.

Ritratto di Maria Montessori
Ritratto della Dott. ssa Maria Montessori, esperta di educazione italiana e fondatrice delle scuole Montessori. Immagine di AP/.

Oggi i suoi metodi sono insegnati nelle scuole pubbliche e private di tutto il mondo.

Nannie Helen Burroughs (1883-1961)

Ritratto di Nannie Helen Burroughs (1909)
Ritratto di Nannie Helen Burroughs, educatrice afroamericana e attivista per i diritti civili, Rotograph Co., 1909. Immagine di Glasshouse Immagini/.

Con il sostegno della National Baptist Convention, questo leggendario educatore, intellettuale e attivista fondò la National Training School for Women and Girls a Northwest Washington, DC, nel 1909, all’età di 26 anni.

La scelta di aprire la scuola ha incontrato una certa resistenza al momento, come alcuni credevano ruoli delle donne dovrebbero essere limitati al lavoro domestico. Ma lei persistette, alla fine raccogliendo abbastanza soldi dall’interno della comunità nera-per lo più da donne e bambini — per sostenere il progetto storico.

Studenti della Scuola nazionale di formazione per donne e ragazze, 1911-1918
Le donne imparano a cucire alla Scuola nazionale di formazione per donne e ragazze, a Washington, DC, c. 1911-1918. Immagine gentilmente concessa da Everett Collection/.

La scuola offriva corsi accademici e professionali a donne nere di tutto il mondo, tra cui sartoria, funzionamento della macchina elettrica, musica, un giornale scolastico e molto altro. Un corso sulla storia afroamericana era richiesto a tutti i laureati.

Nannie Helen Burroughs con due conoscenti c. 1905-1915
Nannie Helen Burroughs con due conoscenti c. 1905-1915. Immagine gentilmente concessa da Everett Collection/.

Durante la sua carriera, Burroughs fu attiva sia nel movimento per i diritti civili che nella lotta per il suffragio femminile. Era una rinomata oratrice, scrittrice e leader religiosa, ammirata dai contemporanei che andavano dal Dr. Carter G. Woodson a Mary McCleod Bethune. Ha trascorso del tempo con Mary Church Terrell, WEB DuBois, Booker T. Washington, Anna Julia Cooper, Mary Church Terrell e altre voci principali della sua generazione.

Burroughs rimase come presidente della scuola da lei fondata fino alla sua morte. È stato rinominato in suo onore tre anni dopo la sua morte, e la sua sala dei mestieri è ora un punto di riferimento storico nazionale designato.

David Attenborough(1925-oggi)

Sir David Attenborough ritratto
Ritratto di Sir David Attenborough nel 1984. Immagine di Neville Marriner/Daily Mail/.

Per decenni, questo storico naturale e broadcaster ha educato il pubblico e sensibilizzato sul regno animale, in parte attraverso la sua iconica serie della BBC, The Life Collection. Nel 2019, la sua serie Our Planet ha debuttato su Netflix e il suo documentario Climate Change – The Facts è stato trasmesso dalla BBC.

David Attenborough con gli oranghi
David Attenborough con una madre orangutan e suo figlio nel 1982. Immagine di .

Nel corso della sua carriera, Attenborough ci ha introdotto a paesaggi, habitat e comunità in tutti e sette i continenti, viaggiando in alcune delle regioni più remote della terra e catturando filmati senza precedenti di alcune delle specie più rare del nostro pianeta.

Giovane David Attendborough
Un giovane David Attenborough nel 1965. Immagine di Evening News /.

Nel corso degli anni, è diventato un devoto sostenitore del mondo naturale, partecipando a colloqui sul clima in tutto il mondo, ricordando a milioni di noi a casa la bellezza e la diversità dell’ambiente — e l’importanza di proteggerlo per le generazioni a venire. “Non saremo in grado di fare abbastanza per riparare tutto”, ha detto a TIME l’anno scorso. “Ma possiamo renderlo uno spettacolo dannatamente migliore di quello che sarebbe se non facessimo nulla.”

Jaime Escalante (1930-2010)

Jaime Escalante insegnamento
Jaime Escalante insegnamento di matematica presso Garfield High School, a Los Angeles, 1988. Immagine di Anonymous/AP/.

Questo insegnante di matematica boliviano-americano è salito alla ribalta dopo aver insegnato calcolo agli studenti del centro città a East Los Angeles. Escalante emigrò negli Stati Uniti nei suoi trent’anni, portando solo $3.000. Ha imparato la lingua, ha studiato matematica e fisica, ha lavorato come tecnico e, infine, ha ottenuto un lavoro alla Garfield High School di Los Angeles.

Durante il suo periodo alla Garfield High, Escalante fu determinante nella costruzione di un ampio e riuscito programma di collocamento avanzato, anche se i suoi primi anni furono segnati da sfide da parte di colleghi all’interno del sistema scolastico, molti dei quali non credevano che gli studenti potessero imparare il calcolo.

Con il passare degli anni, sempre più studenti superarono l’esame, con il suo incoraggiamento. Non uno per il convenzionale, era noto per suonare musica rock ‘ n ‘ roll e incorporare trucchi magici nelle sue lezioni. Un cartello nella sua classe diceva: “Il calcolo non deve essere reso facile — è già facile.”

Il film Stand and Deliver del 1988 è ispirato alla vita e al lavoro di Escalante. L’insegnante avrebbe poi descriverlo come 90 per cento verità, 10 per cento dramma. Nel corso della sua carriera di insegnante, ha spesso detto che per prosperare, uno aveva bisogno di “ganas”, o guidare e desiderare. I suoi studenti, che erano stati trascurati da molti prima di lui, avevano entrambi.

Marva Collins (1936-2015)

Marva Collins alla Westside Preparatory School
Marva Collins ospita il governatore dell’Alabama Fob James nella sua classe alla Westside Preparatory School di Chicago, IL, 1982. Immagine di Jim Bourdier/AP/.

Dopo anni di lavoro come supplente all’interno del sistema scolastico di Chicago, questa educatrice partì da sola, determinata a combattere l’abbandono degli studenti del centro città. La scuola che ha fondato con i suoi savings 5,000 di risparmio pensionistico, Westside Preparatory School, ha aperto nel 1975 e ha stabilito standard elevati e rigorosi per gli studenti, molti dei quali erano stati sottovalutati, sottoserviti e falliti dal sistema scolastico pubblico.

Nonostante la crescente celebrità sulla scena nazionale, tra cui un film televisivo basato sulla sua vita e le offerte di diventare il segretario dell’educazione degli Stati Uniti, Collins ha scelto di rimanere nella scuola, che è rimasta aperta per più di trent’anni. Nel corso dei decenni, ha formato oltre centomila insegnanti, presidi e amministratori nei suoi metodi.

Collins ha ricevuto la National Humanities Medal nel 2004. A quel tempo, rifletteva, “Quando credi in quello che fai e hai una passione per quello che fai, è facile. È come scalare una bella montagna-è difficile arrivarci, ma è bello una volta che sei lì.”

Christa McAuliffe (1948-1986)

Christa McAuliffe NASA portrait
Ritratto di Christa McAuliffe per il progetto Teacher in Space della NASA. Immagine di Encyclopaedia Britannica/Uig/.

Questo insegnante americano di studi sociali è stato uno dei sette membri dell’equipaggio a morire tragicamente nel disastro dello Space Shuttle Challenger. Come parte del progetto Teacher in Space della NASA, si è allenata per un anno e ha pianificato di insegnare e condurre esperimenti dallo spazio. Sarebbe stata la prima cittadina privata nello spazio.

Christa McAuliffe training
Christa McAuliffe si sta preparando per un volo di orientamento a bordo di uno degli aerei da addestramento della NASA T-28, a Houston, Texas, 1985. Immagine di Ed Kolenovsky/AP/.

Nel 2017-18, Joe Acaba e Ricky Arnold, entrambi educatori diventati astronauti, hanno filmato dimostrazioni e lezioni in aula dalla Stazione Spaziale Internazionale come tributo alla sua eredità, intitolata Christa’s Lost Lessons. Nel 2019, il Congresso ha votato per emettere una moneta commemorativa in suo onore.

 Christa McAuliffe gravità zero
Christa MacAuliffe sperimenta gravità zero durante un volo di addestramento. Immagine di .

“Mi ha detto someday che un giorno voleva cavalcare nello spazio”, ha detto un amico di McAuliffe al New York Times subito dopo il disastro, ricordando i loro giorni di scuola media, quando hanno visto gli Stati Uniti inviare il primo uomo nello spazio.

Nella sua domanda per il progetto Teacher in Space, McAuliffe ha scritto sull’importanza delle opportunità per le donne e su come fosse stata ispirata da Sally Ride e da altre donne che si erano addestrate come astronauti. Nel corso della sua carriera, ha creduto fermamente nell’influenza della gente comune sulla storia nazionale e globale, qualcosa che ha sottolineato ai suoi studenti in classe.

Kakenya Ntaiya (1975-oggi)

Kakenya Ntaiya con Iman
Kakenya Ntaiya con Iman in un evento nel 2011. Immagine di Fairchild Archive/Penske Media/.

Da bambina, cresciuta in un villaggio Masai in Kenya, Ntaiya sognava di diventare insegnante, nonostante gli ostacoli che le si frapponevano. Anche se lei era impegnata dall ” età di cinque anni, ha sostenuto per se stessa di continuare la scuola superiore. E, da giovane adulta, quando fu accettata al Randolph-Macon Women’s College in Virginia, negoziò con il suo villaggio per il loro sostegno.

Con il tempo, la dottoressa Ntaiya è tornata a difendere le ragazze della sua comunità, che sono rimaste a rischio di subire mutilazioni genitali femminili in preparazione ai matrimoni precoci. Nel 2009, ha fondato Kakenya’s Dream, un’organizzazione no-profit dedicata a donne e ragazze edificanti nelle comunità rurali, ponendo fine a pratiche dannose come il matrimonio infantile e le MGF.

Nello stesso anno, ha aperto il Kakenya Center for Excellence, un collegio per ragazze. In 2018, hanno rotto il terreno nel loro secondo campus. Si stima che l “ottanta per cento delle ragazze Maasai in Kenya rurale lasciano la scuola all” età di dodici anni. Ntaiya mira a portare quel numero a zero. Come alunni della scuola, centinaia di ragazze e donne hanno evitato le MGF e il matrimonio precoce e hanno continuato a perseguire l’istruzione continua.

Joe Wicks (1985-presente)

Joe Wicks in This Morning TV show
Joe Wicks appare in This Morning TV show per una sessione PE dal vivo, marzo 2020. Immagine di ITV/.

Questo allenatore di fitness britannico è stato un fenomeno dal 2014, ma durante la pandemia di coronavirus del 2020, è diventato l’insegnante P. E. al mondo, inclusi milioni di bambini bloccati a casa durante i lockdown. I video in diretta streaming sono così popolari, infatti, che le scuole li hanno condivisi direttamente con gli studenti.

Con la sua seconda classe, più di 950.000 spettatori si erano sintonizzati per elevare la frequenza cardiaca e sollevare il morale. “Abbiamo avuto Giamaica, India, Uruguay, Australia, Nuova Zelanda e persone provenienti dalla Scandinavia”, ha detto Wicks a ESPN all’inizio di quest’anno. “Ci sono così tanti paesi che prendono parte a questo perché vogliono vedere i loro figli esercitarsi. Sto assumendo quel ruolo e aiutando le persone a superare questa volta.”

I bambini seguono la lezione di PE dal vivo di Joe Wicks
Due bambini a Londra si uniscono a Joe Wicks per una lezione di PE dal vivo durante il coronavirus. Immagine di Andrew Parsons/.

Oltre al suo ruolo di allenatore di fitness, presentatore televisivo e autore, ha chiuso il cerchio su uno dei suoi obiettivi iniziali di diventare un insegnante di educazione fisica — anche se con una portata molto più ampia di quanto avrebbe potuto immaginare.

Scopri di più dal nostro archivio editoriale:

  • LGBTQ + Rights Movement: Fare una passeggiata attraverso la storia
  • Sette scrittori e artisti del 20 ° secolo che hanno sfidato lo status Quo
  • 8 Giovani che hanno cambiato la storia e il mondo

Immagine di copertina via Everett Collection/