Chiamata difficile: Decidere di cancellare l’avviamento

Durante le crisi economiche, la vostra azienda può affrontare alcuni importanti deterioramento avviamento. E se stai pensando di vendere, tale compromissione potrebbe influenzare il tuo M & Valore di un affare.

Le aziende in questa posizione devono decidere se cancellare l’avviamento — un’azione che ha sia pro che contro. I potenziali acquirenti avranno anche un interesse nella decisione perché influisce sulle prestazioni a lungo termine della società acquisita.

Perché farlo?

L’avviamento, che rappresenta il valore di un’azienda in eccesso rispetto alle attività materiali come impianti, proprietà, inventario e cassa, è diminuito significativamente in tutto il panorama aziendale negli ultimi due anni. Molte aziende, di conseguenza, hanno deciso di cancellare la loro buona volontà, in particolare quelli con azioni che vendono al di sotto del valore contabile (più di una su sei S&P 500 aziende nel dicembre 2008), tra cui Orbitz e Morris Publishing.

Le aziende che cancellano l’avviamento di solito ragionano che è un’alternativa migliore al dover adeguare il valore contabile complessivo della propria azienda al ribasso. A differenza delle attività deprezzate, l’avviamento rimane a tempo indeterminato nei bilanci e un lungo periodo di declino dell’avviamento può trascinare i guadagni di un’azienda. Alcuni, quindi, prendono le perdite presto e costruiscono di nuovo.

First Financial Northwest, ad esempio, ha citato diversi fattori che hanno portato alla sua recente cancellazione di write 14.2 milioni:

•Il protratto calo dei prezzi delle azioni per tutte le società del suo settore (servizi finanziari),

•Mancanza di opportunità di fusione e

•Difficoltà di valutare attività immateriali come l’avviamento in una recessione prolungata.

Che la vostra azienda sia pubblica o privata, nel settore bancario o in un altro settore di mercato, questi fattori potrebbero giustificare la vostra decisione di svalutare l’avviamento.

Preferenza acquirente

Tuttavia, tieni presente che, se stai considerando un accordo M&, la decisione di avviamento potrebbe non appartenere interamente a te. Comunicare i vostri piani con i potenziali acquirenti, perché alcuni possono opporsi per potenziali problemi normativi o legali. Ad esempio, un contratto di prestito può considerare la cancellazione dell’avviamento come una violazione dei patti.

Più spesso, gli acquirenti preferiscono che il loro obiettivo scriva la buona volontà prima di negoziare un prezzo di vendita. In un esempio estremo, quando Sprint ha acquistato Nextel in 2008, Sprint è stato costretto a cancellare circa billion 30 miliardi nella buona volontà della sua acquisizione – essenzialmente cancellando il valore del suo accordo.

Decisione a lungo termine

Decidere di cancellare l’avviamento non è una decisione facile. Tieni a mente la salute a lungo termine della tua azienda e conduci previsioni finanziarie per prevedere in che modo le prestazioni saranno probabilmente influenzate. E se stai considerando una vendita, lascia che il tuo potenziale acquirente sappia cosa stai pensando, perché le svalutazioni di buona volontà possono influenzare il tuo prezzo di vendita e persino impedire che un accordo vada avanti. •