Indirizzo una pallina da golf immaginario, in corretta postura atletica con un 7-o-8 ferro. Fare un paio di oscillazioni avanti e indietro senza fermarsi durante il tentativo di “livido” il terreno. Non scavare! Inizierai a vedere un’area comune dove il club tocca. Questa è la base del tuo arco (con il tuo swing nella sua forma attuale). Usalo come un barometro per la tua posizione della palla e gravita su quella dei tiri di tiro, dei colpi di ferro medio e dei colpi di ferro che trovi scoraggiante o difficile. Questo approccio aiuterà sicuramente con la coerenza del contatto con la palla.

Migliorare la base dell’arco

Usa una linea (o un tee) come riferimento e impostala in modo che sia ad angolo retto rispetto alla tua linea di posizione. Affrontare una pallina da golf immaginario — in questo caso la linea o il tee tra i piedi-in una corretta postura atletica con un 7-o-8 ferro. Fare uno swing e cercare di livido il terreno. Fai attenzione a dove il club entra in contatto con il tappeto erboso in relazione al tuo riferimento (il tee o la linea). Se atterra presto, o tardi, qualche elemento del tuo swing-probabilmente il suo angolo di attacco-è spento. Per rettificare, essere attenti a, e giocherellare con, elementi come la distribuzione del peso, corpo e angoli della colonna vertebrale, rotazione del corpo e il rilascio del polso. Pratica, sperimenta, scopri e, come direbbe Hogan, “scava fuori dalla sporcizia …” Quando inizi a vedere il fondo del club sulla linea e “verso” il bersaglio la natura del tuo swing sta iniziando a allinearsi per il meglio.

Buona fortuna.

Per ricevere le nuovissime newsletter di GOLF, iscriviti gratuitamente qui.