Benvenuti nel mio sito per Thermophobia. Incluso in questo sito è le informazioni dettagliate di seguito, una scheda Tipi di fobia per aiutare gli spettatori a capire le fobie ei tipi specifici e, infine, vari libri, trattamenti, consigli per aiutare con le fobie. Non dimenticare di controllare le altre schede dopo aver letto le informazioni qui sotto sulla termofobia (paura del calore, paura delle temperature calde, fobia del calore, fobia delle temperature calde, paura del calore, paura delle temperature calde, fobia del calore, fobia delle temperature).

Che cos’è la termofobia?

La termofobia è la paura del calore o delle temperature calde. L’origine della parola thermo è greca (che significa calore) e la fobia è greca (che significa paura). La termofobia è considerata una fobia specifica, che viene discussa nella pagina dei tipi di fobia. La termofobia è l’opposto della criofobia (paura del freddo, freddo, congelamento, ghiaccio, gelo o temperature fredde).

Quali sono le cause?

È generalmente accettato che le fobie derivino da una combinazione di eventi esterni (cioè eventi traumatici) e predisposizioni interne (i.e. ereditarietà o genetica). Molte fobie specifiche possono essere ricondotte a uno specifico evento scatenante, di solito un’esperienza traumatica in tenera età. Le fobie sociali e l’agorafobia hanno cause più complesse che non sono del tutto note in questo momento. Si ritiene che l’ereditarietà, la genetica e la chimica del cervello si combinino con le esperienze di vita per svolgere un ruolo importante nello sviluppo delle fobie. (Wikipedia-fobia).

Quali sono i sintomi?

Come con qualsiasi fobia, i sintomi variano da persona a seconda del loro livello di paura. I sintomi più comuni di fobie sono tremori, dolori al petto, palpitazioni cardiache, pressione sanguigna elevata, mancanza di respiro, linguaggio rapido o incapacità di parlare, secchezza delle fauci, mal di stomaco, nausea e lampi caldi o freddi.

Posso prendere la medicina?

La medicina può essere prescritta, ma si prega di notare che questi farmaci possono avere effetti collaterali e/o sistemi di astinenza che possono essere gravi. È anche importante notare che le medicine non curano le fobie, nella migliore delle ipotesi sopprimono solo temporaneamente i sistemi. Sfortunatamente, alcune persone si rivolgono a droghe illegali e alcol per trattare i loro sintomi, che non trattano le fobie, ma possono causare alla persona una dipendenza da loro. Per fortuna, ci sono trattamenti per le fobie, ulteriori informazioni riguardanti i trattamenti possono essere trovate sulla pagina Trattamenti.