Faq Correlate: Hawaiian pesci balestra, pesci balestra, in Generale, pesci Balestra: l’Identificazione, la Selezione, la Selezione Di 2, di Compatibilità, di Comportamento, Sistemi di Alimentazione, Malattie, Balestra Salute 2, Riproduzione, vedere Anche altri Conti Regionali, Hawaiian Pesci,

Articoli Correlati: pesci balestra, Pet-pesca nelle Isole Hawaii,

/Una Diversità di forme di Vita Acquatiche

pesci balestra delle Isole Hawaii

Bob Fenner

Cantare, “e’ l’…”

pesci balestra per gli Acquari Marini
la Diversità, la Selezione & Cura
Nuovo eBook su Amazon: Disponibili qui
Nuovo Libro stampato a Creare lo Spazio: Disponibili qui
da Robert (Bob) Fenner

Alternativo di partenza: Per HI UW Guida & PetFish Zines

Balistidi nel Paese di Aloha: Il Triggerfishesof hawai’i

Bob Fenner

WetWebMedia.com

Le tre regioni del nostro pianeta che si contendono i più alti gradi di endemismo (specie che si trovano solo lì), il Mar Rosso, il Mare di Cortez e l’Hawai’i sono all’incirca uguali a circa un quarto della loro vita di pesci vicini che si verificano solo sulle loro coste. Per gli Stati Uniti 50thState la divisione per famiglia non è una demarcazione così coerente. Delle dieci specie di pesci balestra che si trovano qui, tutte possono essere trovate anche altrove, e alcune sono molto diffuse,una coppia è circumtropicale.

Foraquarists ci sono un paio di ?standard? offerte come livestockcollected qui, ma per la maggior parte collezionisti evitare Balistidi. Fromfirst esperienza mano (ahi!) Posso assicurarvi che questi cacciatorpediniere nuotatori sono ospiti particolarmente indesiderati in barriera / nebbie, e se non possono essere evitati, sono i primi ad essere catturati e spesso rilasciati sopra la rete di recinzione prima di mordere buchi in esso nel loro paesaggio frenetico.

Qui ci sono tutte le specie di trigger che si verificano in acque hawaiane con note pertinenti re la loro selezione, cura e anche underwaterphotography.____________________________________________________________-

Quanto sai dei pesci dello Stato di Aloha? Quante specie di pesci balestra rischieresti di indovinare, possono essere trovate da qui? Puoi nominarne molti? La maggior parte della gente ha sentito (e sorprendentemente molti di loro possono essere ascoltati per cantare segretamente sotto la doccia,”Tiny Bubbles” e un po ‘ di “The Humu humu Nuku Nuku Nukuapua’a, Don Ho version, re the Picasso Trigger, Rhinecanthusaculeatus found in Hawai’i…) ma ci sono non meno di novantatotali specie di Balistidi che si possono trovare in questa zona.

Per voi gente che sta cercando un andtumble ruvido “il centrotavola” specie fuori di questa regione, uno specialsomething per completare una grande presentazione biotopic delle watermarines poco profonde dallo stato 50, è diretto là per una vacanza fare somediving/snorkeling e chiedendosi che cosa potreste vedere sott’acqua, orsimply un interesse nella vita intelligente del pesce, qui è una rassegna ofthis quasi “due manciate sporche” dei trigger.

Balistid Systematics:

Il profilo di ogni dato pesce balestra è inconfondibile. Con la loro pelle compressa, ruvida, simile a un piatto, dalla coda quadrata, con tre spine dorsali che insieme alla loro parte inferiore distensibile li aiutano a”bloccarsi” in luoghi in cui io e te non possiamo tirarli fuori. Tutti hanno canini come denti per schiacciare la preda.

La famiglia Balistidae comprende undici generi di circa quarantaspecie, di cui circa la metà in acquariofili marini. Delle nove specie di Hawaii, quattro sono regolarmente viste nel commercio, altre due occasionalmente, ma solo due sono in realtà regolarmente raccolte da qui. Le ragioni? Masticano reti e altre specie/esemplari in “secchi” di raccolta e non portano abbastanza entrate rispetto ad altre regioni in cui si trovano.

I pesci balestra variano di dimensioni tanto quanto il temperamento. La maggior parte delle speciestay sotto un piede di lunghezza, alcuni possono crescere fino a tre piedi o giù di lì! Nessuna delle gigantesche specie di Balistidi proviene dalle Hawai’i.Geograficamente si trovano in tutte le parti calde dell’Oceano Atlantico, Pacifico e indiano. Alcuni sono circumtropicali. Esatto, la stessa specie ha trovatoin tutto il mondo.

Specie hawaiane di pesci balestra:

Canthidermis maculatus (Bloch 1786), il pesce balestra oceanico maculato. Circumtropicale. Una specie pelagica che si adatta male alla cattività in generale. A circa un piede e mezzo di lunghezza. Immagine dell’acquario di un giovane di sei pollici. Una rarità nell’interesse del pesce animale.

La maggior parte dei grossisti offrono due specie di Melichthys più o meno continuamente, il nero circumtropicale (Durgeon) Balestra, Melichthys niger (Bloch 1786) (di solito disponibile fuori Hawai’i), a diciotto pollici. Variabile nel colore, in grado di cambiare rapidamente alla luce/buio.

Pinktail Trigger, Melichthys vidua (Richardson 1845), l’altro membro comunemente offerto del genere. Trovato in tutto l’Indo-Pacifico. Queste sono specie di pesci aggressivi “medi” che crescono fino a circa un piede di lunghezza in cattività, sedici pollici in natura. Qui ci sono esemplari nei Gilis e Hawai’i.

La specie di Rhinecanthus più popolare è immortalata nella canzone di nientemeno che Don Ho stesso. Questo è l’Humu humu nukunuku apua’a (letteralmente “maiale d’acqua con un ago” in hawaiano, in riferimento al rumore grugnito che fanno e al loro “grilletto” dorsale spinoso), ALIAS il Picasso o Lagoon Trigger (alias il “Blackbar” alla scienza), Rhinecanthus aculeatus (Linnaeus 1758). Sotto, due pollici bambino in cattività sei esemplari pollici nei cuochi e uno circa la stessa dimensione in cattività mostrato.

Il Rettangolo o Reef pesci Balestra (“Cuneo-Coda Balestra” per la scienza), Rhinecanthus rectangulus (Bloch & Schneider, 1801)condivide le acque e comune di Humu nome con la Picasso in hawai’i. Indo-Pacifico, Mar Rosso, costa orientale Africana. Mostrato qui come un adulto in Hawai’i. A un piede di lunghezza.

Più comunemente offerti sono la Falce, Lei o il mio preferito, Boomerang Balestra, Sufflamen bursa (Bloch & Schneider, 1801), (principalmente di hawai’i, un adulto che ci presenti e una più piccola (quattro pollici) individuale nel Cuochi.

Sufflamen fraenatus (Latreille 1804), il pesce balestra mascherato. Costa dell’Africa orientale indo-pacifica, verso le Hawai’i, dove questo esemplare si trova al largo della Città di Rifugio, Kona. A quindici pollici di lunghezza.

La gola blu o Pesce balestra dorato, Xanthichthys auromarginatus (Bennett 1832), è un vero abitante della barriera corallina. Ecco una femmina e un maschio al largo di Maui, Hawai’i. Indo-Pacifico occidentale. A circa un piede di lunghezza totale.

Una specie di oceano più aperto, il pesce balestra coda rossa o Crosshatch, Xanthichthys mento (Jordan & Gillbert 1882). Tutto il Pacifico tropicale. A un piede di lunghezza. Uno in cattività e una scuola al largo di Socorro, nel Pacifico orientale.

Selezione:

Di queste specie di Trigger dalle Hawai’i (Nota: può essere ovvio, ma queste stesse specie “arrivano”da altrove… verificare con il proprio fornitore re questo se it’simportant a voi) solo il Pinktail, Humu, Rettangolo e blu Throatare raccolti/disponibili regolarmente. A volte si possono trovare i trigger andLei nero da qui pure. Nessuna specie di Balistidi nella zona è abbondante, e molti collezionisti vorrebbero che non esistessero qui. La stragrande maggioranza dei marines hawaiani sono raccolti con abarrier / rete di recinzione che i subacquei impostare, guidare il fermo previsto in, e mano-net off… Inserire il trigger/i… in uno scenario felice, justone, two, non troppo grande (mi ricorda la routine”shrubbery” di Monty Python in “The Holy Grail)… e conmovimento rapido e abile, rimosso dalla rete di recinzione… prima di esso/theychew / s un buco e nuota attraverso… con il resto della cattura behindit! Pesci: 1, Voi: 0 e meno una rete per continuare la pesca con. Altro su questo argomento, la tecnologia in un articolo auto-citato di seguito.

La maggior parte delle specie di pesci balestra offerti nel traderank il punteggio più alto (un 1) nel mio libro in termini di aquariumsurvivability. Questo è ovviamente dato alcuni, in realtà due provisos: Uno, che si assicurano esemplari inizialmente sani (di solito nessun problema),e due, che sono acquistati a una dimensione ragionevolmente piccola (ma non troppo). Per la maggior parte delle specie quest’ultima gamma pratica è da pochi a una manciata di pollici di lunghezza totale. Tutti i trigger sono wild raccolti, andmost di solo un pollice o giù di lì per iniziare farà tutto bene, ma i due tofive inchers sono più sicuri per adattarsi a captiveconditions.

Cerca una personalità estroversa e una carenza dibruise, segni insanguinati su nuovi esemplari in particolare. Prospectivebuys dovrebbe essere in giro, non sgattaiolare negli angoli. Questi pescisarà quasi sempre prendere cibo… non comprare quelli che si rifiutano di mangiare.Alcuni elementi delle pinne rotte sono da aspettarsi, considerando che i trigger tremendoustrauma soffrono nella cattura, vengono trattenuti e spostati.Riposo assicurato, pinne strappate guarirà rapidamente (in poche settimane) fino a quando thespecimen è l’alimentazione.

Ambiente

Habitat:

Due parole: Grande e roccioso. Triggerfishesassociated con barriere coralline può sembrare tipi duri. Ma preferirebbero “volare che mordere” (a meno che su un nido); spesso ducking intorock lavoro/grotte se non possono semplicemente nuotare via. Questi pesci hanno bisognospazio. Anche quelli “piccoli” dovrebbero essere tenuti in almeno un sistema fortygallon, e nessuno di loro è felice in meno di cento galloni come adulti dell’acquario.

Filtrazione / aerazione / Circolazione:

Deve essere sovradimensionato e vigoroso.I pesci balestra sono alimentatori e defecatori grandi e disordinati. Mantenere il loro waterin movimento. Non è necessario applicare schiumatoi di dimensioni inferiori. Mantenere l’acqua inmotion nel serbatoio del grilletto… lei troverà loro sono quiteplayful,” affrontando fuori ” in getti d’acqua, bolle così asdigging su quello che loro possono…

Condizioni dell’acqua:

“Standard Fish-Only” condizioni dell’acquadi assenza di ammoniaca, nitrito, meno di 10 ppm di nitrato, pH nei bassi valori vanno bene per i pesci balestra…. a meno che tu non stia rischiando di metterli con altri animali più sensibili. Sì, ho visto tutte queste specie tenute in vasche di barriera corallina in piena regola… di dimensioni, con alcune chances di essere presa sul fatto che i Balistidi avrebbero “campione” theirtankmates a morte.

Comportamento

Introduzione/Acclimatazione/territorialità:

Copriremo tutte e tre le categorie in una volta sola, come con i trigger che sono correlati.Balistidi sono facilmente messi in nuovi sistemi (e nave notevolmente bene…se confezionato con cura in modo da non bit attraverso e/o punctretheir borse di spedizione…) per mezzo di una goccia o mestolo di waterapproach. Dopo aver mescolato l’acqua, sollevare con cura il campione o in un barattolo o con la mano nuda (guardare le dita, possono/mordono attimes) e metterli senza tante cerimonie nella loro nuova casa (meglio andare via di almeno un tuffo d’acqua dolce regolato dal pH se non una settimana o due inquarantine). Perché non usare una rete? Se fossi nel “netbusiness” sarebbe disonesto da parte mia suggerire questo… Questi pesci non solo mordono le reti di qualsiasi tipo, ma hanno molte parti del corpo spinoso che si bloccano facilmente lì… necessitando che si cutyour rete per loro.

Alimenti/Alimentazione/Nutrizione

Ecco una zona facile di allevamento thetriggers. Mangiano tutto. Tutti i tipi di alimenti; liofilizzati, freschi, vivi, congelati / scongelati o meno… nella maggior parte di qualsiasi dimensione, quantità. Vuoi vedere il tuo nel loro colore migliore, tenerli in optimumhealth? Variare la dieta, occasionalmente integrare con un ammollo delcibo in una preparazione vitaminica liquida.

Prevenzione/Cura delle malattie

È raro, ma i pesci balestra possono contrarre le tipiche malattie parassitarie parassitarie della barriera corallina. Saranno bethe ultimo o vicino ad esso per mostrare i sintomi. I soliti trattamenti environmentalmanipulation e rame funzionano bene con loro.

Ancora più rari sono occasionali”colpi di alimentazione” con questi pesci. Se il vostro sembra non beeating, controllare rapidamente la qualità dell’acqua e gli attrezzi per fare surethey non sono fuori luogo. Se il tuo altro bestiame sta bene, non farti prendere dal panico.I trigger possono andare per una settimana o più a volte senza alimentazione. Fare keeptrying qualcosa di carnoso su base giornaliera. Raramente smettono di mangiarebuono.

Chiudi:

La prossima volta che sei alle Hawai’i, sia per fare immersioni che per fare snorkeling, cerca i trigger. Non ne vedi? Tryclapping e sfregamento due pietre insieme sott’acqua. Se ci sono balistidi in giro, ti troveranno. Il cinquantesimo Stato ha un buononumero di individui e specie di pesci balestra, alcuni acquariutile, altri non proprio così. Godeteli se i vostri sistemi hanno lo spazio, meccanici, temperamento… in caso contrario, andare a trovarli in natura.Aloha.

Bibliografia / Ulteriori letture:

Berry, F. H. & L. E. Vogele. 1966. Pesci balestra (Balistidae) dell’E. Pacific. California. Acad. Sic. Ser. 4,34:429-474.

Campbell, Douglas G. 1979. Pesci per il principiante; Aguide per il nuovo hobbista marino-quinta parte; Pesce balestra. FAMA3 / 79.

Dareste, C. 1872B. Sulle affinità naturali di theBalistidae. Ann. Mag. Nat Hist. Ser. 4, 10:68-70.

Edmonds, Les 1994. Grilletto pesce felice. TFH 8/94.

Fenner, Bob. 2001. Raccogliere i propri organismi marinicon un’enfasi sulle immersioni. FAMA 4/01.

Flood, Andrew Colin. 1997. Il problema con i trigger. TFH2 / 97.

Fong, Jack. 1992. I dieci trigger più aggressivi. TFH12 / 92.

Herre, Albert W. C. T. 1924. Velenoso e inutile. pesci. Un resoconto dei plectognaths filippini. Phil. J. Sic. 25, n. 2.

Michael, Scott W. 1995. Innesco parlare. SeaScope, v. 12, Estate 95.

Michael, Scott W. 1997. Pesci balestra. Un ottimo motivo peravere un serbatoio di acqua salata. AFM 2/97.

Michael, Scott W. 1998. Pesci di barriera, v. 1. Microcosmo, VT. 624 pp.

Miklosz, John C. 1972. Trigger Pesci. AcquarioMagazine marina. 3(2), 1972.

Nelson, J. S. 1994. Pesci del mondo, 3d ed.Wiley-Interscience. NY. 600 pp.

Randall, J. E. & J. T. Millington. 1990. Triggerfishbite – un pericolo marino poco conosciuto. J. Wilderness Med. 1(2) 1990:79-85.

Randall, John E. 1996. Shore Pesci di Hawai’i. Natural World Press, O. 216 pp.

Tinker, Spencer Wilkie. 1978. Pesci delle Hawaii; Un manuale di theMarine Pesci delle Hawaii e l’Oceano Pacifico centrale. Benvenuti nel nostro sito HI. 532 pp.

Titcomb, Margaret. 1972. Uso nativo del pesce alle Hawaii. Università di Hawaii Press, Honolulu. 175 ppp