Durante la preparazione di un ambiente di test (macchine virtuali) per la migrazione da Lotus Notes a Exchange Server 2007, mi sono imbattuto in un interessante problema: Tutti i messaggi inviati a destinatari internamente (in un raggio di Scambio) o esternamente (Lotus Notes, Internet), andrebbe a finire nella Cartella Bozze.

Nell’interfaccia utente non sono stati generati avvisi, messaggi di errore o NDR. Questo è stato abbastanza sconcertante per non dire altro. Così ho deciso di fare quello che la maggior parte di voi esperti professionisti IT considererebbe come il prossimo passo logico: scavare più a fondo.

Ho iniziato esaminando i registri degli eventi sui server di Exchange Mailbox e Hub Transport. Nel registro delle applicazioni del server delle cassette postali, ho notato l’ID evento 1009 – Un evento di avviso con l’origine e la categoria etichettati come “MSExchangeMailSubmission”. La descrizione dell’evento è stata precisa: “Il servizio di invio della posta di Microsoft Exchange non è attualmente in grado di contattare alcun server di trasporto Hub nel sito Active Directory locale. I server potrebbero essere troppo occupati per accettare nuove connessioni in questo momento.”

Suppongo di dover un grande “Grazie” alla persona di Microsoft che ha inventato le etichette significative per l’origine e la categoria degli eventi-proprio il tipo di cose che diamo per scontate.

Ad ogni modo, poiché c’era una forte indicazione che il problema esisteva sul server di trasporto Hub, ho iniziato a esaminare il registro delle applicazioni del server di trasporto Hub. Non sono stati registrati errori, ma c’era un avvertimento: ID evento: 15002, Fonte: MSExchangeTransport, Categoria: ResourceManager. Nella mia fretta di risolvere il problema, ho ignorato l’evento di avviso e ho supposto che il server si lamentasse solo delle risorse di sistema sulla macchina virtuale, non lontano dalla verità.

nel Frattempo ho usato Telnet per connettersi alla porta 25 del server trasporto hub e subito ricevuto una risposta che afferma:

452 4.3.1 Risorse di Sistema Insufficienti

perso la Connessione all’host

Questo mi ha fatto prendere uno sguardo più da vicino l’avviso ID Evento: 15002 nel registro applicazione del server trasporto hub. Ho letto attentamente la descrizione:

“La pressione delle risorse è costante ad Alta. Statistiche:

Microsoft - La guida essenziale per il coinvolgimento degli utenti finali di Microsoft Teams
The Essential Guide to Microsoft Teams End-User Engagement

Ti illustriamo 10 best practice, considerazioni e suggerimenti che possono arricchire la distribuzione di Microsoft Teams e garantire sia l’adozione che il coinvolgimento degli utenti finali.

Ottieni la Guida

Database coda e spazio su disco (“C: Programma FilesMicrosoftExchange ServerTransportRolesdataQueuemail.que”) = 63%

Coda di registrazione in un database di spazio su disco (“C:Program FilesMicrosoftExchange ServerTransportRolesdataQueue”) = 63%

Versione secchi = 1

Private byte = 16%

carico di memoria Fisica = 53%

posta in Entrata invio da altri server Trasporto Hub, Internet, il Prelievo di directory, la directory di riproduzione, e il server Cassette postali, se è su un server Trasporto Hub, è fermato.

Il caricamento della posta elettronica dal database di accodamento, se disponibile, continua.”

Scorrere verso il basso sulla descrizione e leggere i dettagli ha aiutato J, ma aspetta, avevo 2,94 GB di spazio libero sulla mia macchina virtuale che eseguiva il ruolo del server di trasporto hub. Allora, perché Exchange si lamentava dello spazio su disco?

Dopo alcune ricerche, mi sono imbattuto in questo articolo su Technet che mi ha presentato un concetto non così noto, ma nuovo introdotto in Exchange Server 2007 – Contropressione. Mentre è possibile leggere maggiori dettagli sull’argomento nelle pagine di riferimento, essenzialmente la contropressione è una funzione di monitoraggio delle risorse di sistema integrata nei ruoli di trasporto Hub e Server Edge di Exchange Server 2007 e influisce sulla consegna dei messaggi in base allo stato delle risorse di sistema.

Dopo aver applicato la formula Exchange utilizza per calcolare le soglie per il servizio di trasporto (100*(hard disk drive size-4 GB) / hard disk drive size), mi sono reso conto che il valore elevato risultante per database coda e spazio su disco nel mio ambiente (50%) era superiore alla soglia alta calcolata da Exchange (49%).

Suggerimento: se lo spazio libero disponibile è inferiore a 4 GB, il livello di utilizzo dell’unità disco rigido è considerato elevato.

Quindi le mie scelte per far scorrere la posta erano:

  • Aumento di spazio su disco disponibile (consigliato per ambienti di produzione) O
  • Aumentare la soglia appropriata (NON raccomandato per ambienti di produzione)

Dal momento che stavo usando un ambiente di test, ho deciso di prendere la strada più facile e di ignorare i calcoli predefiniti per l’alto livello di utilizzo dell’unità disco rigido da specificare un nuovo valore nel EdgeTransport.exe.file di configurazione che può essere trovato nella directory C: Program FilesMicrosoftExchange ServerBin. È stato modificato il valore predefinito per PercentageDatabaseDiskSpaceUsedHighThreshold da “0” a ” 80 ” e riavviato il servizio di trasporto Microsoft Exchange.

Ho verificato che il messaggio di avviso non è apparso di nuovo dopo il riavvio del servizio e ho tentato di inviare nuovamente un messaggio a me stesso usando OWA – SUCCESSO!! Ho anche notato che il messaggio che è stato precedentemente inserito nella cartella draft (durante il problema) è stato consegnato con successo senza alcun intervento manuale.

Mentre la contropressione è una caratteristica ordinata in cambio e ha lo scopo di affrontare i problemi delle risorse di sistema in modo più garbato, spero che le aziende continueranno a investire in soluzioni di monitoraggio efficaci per lo scambio come System Center Operations Manager per evitare problemi come quello descritto sopra. L’eccezione di-course è uno scenario in cui si sta testando una soluzione di Exchange in un ambiente di test in cui non si può avere il lusso di avere risorse di sistema di classe di produzione.