Pubblicità

Un numero crescente di persone infette da Covid-19 sta segnalando “piccole lesioni dermatologiche” sui loro piedi. I segni simili al morbillo sono osservati principalmente nei bambini e nei giovani e si presentano prima di altri sintomi del coronavirus, che potrebbero essere un segno rivelatore dell’insorgenza della malattia.

La “curiosa scoperta” è stata riportata in numerosi casi osservati in Italia, Francia e Spagna, secondo una dichiarazione rilasciata dal Consiglio generale dei Collegi ufficiali dei podologi in Spagna, che ha creato un registro di pazienti confermati e ritenuti aver contratto la SARS-CoV-2. Lesioni di colore viola simili a quelle della varicella o dei geloni, piaghe derivanti dall’esposizione a temperature fredde, di solito compaiono intorno alle dita dei piedi e spesso guariscono senza lasciare segni sulla pelle.

“Il Consiglio dei Podologi esorta i suoi collegi e dei suoi membri ad essere molto vigili perché questo può essere un segno di rilevamento di COVID-19 che può aiutare ad evitare la diffusione”, scrive il consiglio.

” Il Consiglio vuole trasmettere un messaggio di rassicurazione ai genitori e alle possibili vittime, data la natura benigna delle lesioni, e ricordare che dovrebbero monitorare la comparsa degli altri sintomi clinici caratteristici della COVID-19, come tosse, febbre, distress respiratorio, ecc.”

Consiglio Generale dei Collegi ufficiali di podologi in Spagna

La Federazione Internazionale dei podologi ha fatto eco ai risultati in un case report che descrive un ragazzo di 13 anni che improvvisamente ha presentato lesioni del piede di dimensioni comprese tra 5 e 15 millimetri di diametro il mese scorso. Due giorni dopo, il ragazzo ha sviluppato una febbre, dolori muscolari, mal di testa, e intenso prurito e bruciore al piede che è durato per più di una settimana prima di placarsi da soli. I medici non sono stati in grado di confermare che le lesioni del piede erano in realtà causate da Covid-19 “a causa della situazione di emergenza presente in questo momento in Italia”, ma affermano che è probabile che abbia contratto il virus in quanto sia sua madre che sua sorella presentavano sintomi di Covid-19 prima della comparsa delle lesioni. Precedenti piccoli studi in Italia hanno dimostrato allo stesso modo che circa un paziente su cinque con Covid-19 presenta una qualche forma di manifestazioni cutanee.

I podologi notano che i risultati sono nuovi e che è trascorso un “breve lasso di tempo” da quando è stato segnalato. Anche così, è importante considerare le lesioni del piede come un potenziale sintomo di Covid-19 prima che altri si sviluppino. Se una persona ha lesioni e nessuna storia di punture, ustioni o altri traumi, i medici consigliano di isolare la persona in quarantena e trattare con un corticosteroide topico. “Evitate allarmismi infondati” ma consultate i medici con la telemedicina e inviate una fotografia al medico, magari richiedendo un test Covid-19. Vai in ospedale solo se c’è un’emergenza.

Pubblicità
Consiglio Generale dei Collegi Ufficiali di Podologi in Spagna