Al suo processo, Shin ha preso la posizione e ha affermato che Smith “mi ha fatto saltare in aria” durante una discussione nel loro ufficio di San Juan Capistrano nel pomeriggio del 4 giugno 2010.

Pubblicità

Shin, che aveva sottratto denaro da un ex datore di lavoro, ha detto che ha accusato Smith di essere complice del furto e potrebbe fornire la prova. Shin ha detto che il suo partner infuriato lo ha afferrato per la gola, si è lanciato contro di lui ripetutamente e ha tirato pugni.

“Era implacabile”, disse Shin, aggiungendo che lui e Smith saltarono l’un l’altro e si scontrarono a mezz’aria, e che la mischia culminò con Smith che cadde e colpì la testa su una scrivania.

Shin ha detto di aver visto Smith sdraiarsi sul tappeto in posizione fetale, il sangue che si raccoglieva sotto la sua testa, ma non ha chiamato il 911 perché era spaventato, scioccato e convinto che nessuno gli avrebbe creduto.

Pubblicità

Per aiuto smaltimento del corpo, Shin ha detto, ha chiamato Las Vegas contatti, uno dei quali è andato sotto il nome di “Johnny Vegas.”Ciò ha portato al presunto incontro di Shin, il giorno dopo la morte di Smith, con un misterioso uomo dell’Europa orientale in una stazione di servizio di Long Beach.

Chris Smith, che era socio in affari di Shin. Smith è morto nel 2010.

Chris Smith, che era socio in affari di Shin. Smith è morto nel 2010.
(File foto)

Shin ha detto che non ha mai preso il nome dell’uomo, ma gli ha dato 1 10.000 a cash 15.000 in contanti e una mappa di Google per l’ufficio dove il suo socio in affari giaceva morto.

Pubblicità

Shin ha detto che quando è tornato in ufficio, il corpo di Smith era sparito, ma il tappeto e le pareti erano coperti di sangue. Ha detto che è andato in un negozio di ferramenta per comprare prodotti per la pulizia e ha assunto pulitori di tappeti dal PennySaver. Ha affittato i fan e ridipinto le pareti dell’ufficio, ma ha avuto problemi a mascherare tutte le macchie di sangue.

Shin ha detto ai dipendenti di prendere la settimana di riposo in modo che non venissero sul pasticcio e ha dato loro dei bonus. “Ero un disastro nervoso”, ha detto Shin. “Ho avuto così tante emozioni contrastanti, è difficile descriverle tutte.”

Shin ha detto di aver fatto scorta di carne di manzo a Costco e di aver pianificato di prendere un’auto a noleggio in Messico per iniziare una nuova vita, ma non poteva sopportare il pensiero di lasciare i suoi tre bambini piccoli.

Pubblicità

Per creare l’impressione che Smith fosse ancora vivo, ha riconosciuto Shin, ha inviato più e-mail dall’account del suo partner morto.

Le e-mail sono andate all’avvocato di Smith, sostenendo che Shin lo stava comprando dal business; alla fidanzata di Smith, sostenendo che la stava lasciando per viaggiare per il mondo con un ex modello di Playboy; e alla famiglia di Smith, suggerendo che era suicida e progettava di navigare nelle acque dei pirati al largo della costa somala.

“È stata una cosa terribile da fare, cercare di convincere la famiglia di qualcuno che il loro figlio morto è ancora vivo e in viaggio”, ha detto Shin.

Pubblicità

Shin ha anche riconosciuto di aver simulato il suo rapimento anni prima e ha accusato lo schema malridotto — che ha preso di mira suo padre per i soldi del riscatto — sull’influenza dei farmaci antidolorifici.

Vice Dist. Atty. Matt Murphy ha deriso il racconto di Shin della lotta con Smith come “cartoonish nella sua stupidità”, sostenendo che Shin ha ucciso il suo partner colpendolo o pugnalandolo.

L’uccisione ha permesso a Shin di prendere la quota di Smith dei profitti della società e di falsificare la sua firma sui documenti che hanno risolto il caso di appropriazione indebita in sospeso di Shin senza prigione, ha detto il procuratore.

Pubblicità

Murphy ha detto Shin aveva sepolto il corpo nel deserto e fabbricato la storia di l “uomo dell” Europa orientale. “Nelle Olimpiadi bugiarde, stai guardando il vincitore della medaglia d’oro sul pianeta Terra”, ha detto Murphy.

Durante il controinterrogatorio, Murphy chiese a Shin perché, durante un’intervista con un detective, avesse omesso il dettaglio su Smith afferrandolo per la gola.

“Probabilmente qualcosa che mi è sfuggito di mente”, ha detto Shin.

Pubblicità

Murphy ha detto che se Shin stava dicendo la verità, le condizioni del cranio della vittima-con una singola ferita da impatto da una scrivania – confermerebbero la sua storia. Murphy gli chiese di divulgare la posizione del corpo di Smith, ma Shin insistette che non lo sapeva.

“Il corpo lo libera e non fa alcuno sforzo per trovarlo”, ha detto Murphy ai giurati durante la sua discussione conclusiva giovedì. “Da qualche parte là fuori in questo momento, tra un paio di cespugli nella sabbia, c’è una tomba che diventa un po’ più grande ogni anno.”

Murphy ha detto Shin era un tossicodipendente craps che ha giocato così pesantemente a Las Vegas che l’hotel Encore lo comp una suite di lusso. Murphy indicò un’e-mail inviata a Shin alle 6:01 p.m., poco dopo la morte di Smith, fingendo di essere Smith, dicendo che Shin lo avrebbe comprato dalla compagnia.

Pubblicità

“Questo non è un uomo in preda al panico”, ha detto Murphy. “Questo è scritto da un killer dal sangue freddo che sta cercando di prendere i soldi dell’uomo.”

Nella sua arringa conclusiva, l’avvocato difensore T. Edward Welbourn ha riconosciuto che Shin” ha fatto molte cose cattive dopo la morte di Chris”, inclusa la” tortura ” emotiva dei cari di Smith, ma ha detto che non si trattava di un caso di omicidio di primo grado.

L’avvocato difensore caratterizzò Smith come un paranoico, stressato teorico della cospirazione che pensava di essere tormentato da un’entità minacciosa chiamata “the Matrix.”

Pubblicità

Nell ” argomento che precede la sua morte, la difesa ha detto, Smith temeva che sarebbe andato in prigione perché Shin ha sostenuto che poteva dimostrare Smith aveva una mano in appropriazione indebita di denaro dal loro ex datore di lavoro.

“Se avesse pianificato di uccidere Chris, non l’avrebbe fatto in ufficio”, ha detto Welbourn. “Ci sono un milione di modi diversi in cui avrebbe potuto uccidere Chris.”

Shin affronta l’ergastolo quando il giudice della Corte Superiore Gregg L. Prickett lo condanna a febbraio. 1.

Pubblicità

[email protected]

Twitter: @ LATChrisGoffard