Why-Wrist-Angles-Matter-in-the-Golf-Swing

Per la maggior parte dei golfisti, è meglio non pensare troppo agli aspetti tecnici dello swing-soprattutto mentre sul campo. Detto questo, hai bisogno di una base di tecnica solida su cui costruire il tuo gioco, poiché giocare con i cattivi fondamentali sarà sempre una battaglia in salita.

Un punto da gestire con cura è gli angoli del polso che stabilisci nel tuo swing.

I polsi agiscono come una cerniera che collega le braccia (e il resto del corpo) alle mani e al club per estensione. Quindi, usare correttamente i polsi è una parte importante del golf.

Cerchiamo di lavorare attraverso alcuni dei punti chiave è necessario guardare per come si pratica la tua tecnica swing golf e cercare di migliorare il modo in cui i polsi si comportano.

Stabilire una presa corretta

Senza una buona presa, nulla di ciò che cerchi di fare con i polsi avrà importanza nell’altalena. Le mani devono essere in una buona posizione intorno al manico del club così i polsi saranno liberi di fare il loro lavoro una volta che inizia l’oscillazione.

Anche se pensi che la tua presa sia già in buona forma, tocchiamo tre fondamentali fondamentali da rivedere.

# 1 Pressione di presa leggera

Questo è essenziale. Se i polsi stanno per essere liberi di cerniera e scardinare in altalena da golf, è necessario mantenere una pressione di presa relativamente leggero dall’inizio alla fine. Molti golfisti dilettanti vanno male su questo punto, tenendo il modo club troppo stretto fin dall’inizio.

Il modo migliore per imparare la pressione della presa leggera è esercitarlo sui colpi di chip e pitch. Come si ottiene confortevole con la presa più leggera, andare avanti e gradualmente lavorare in altalene più grandi.

#2 Firm Connection

È necessario stabilirsi su un metodo per collegare le mani nella presa. Esistono due tipi di impugnature che sono di gran lunga le più popolari: l’interblocco e la sovrapposizione.

Una presa ad incastro ha il mignolo della mano destra (per un giocatore di golf destrorso) bloccato tra il secondo e il terzo dito della mano sinistra. In una presa sovrapposta, quel dito mignolo semplicemente cavalca in cima invece di essere bloccato tra.

La scelta è vostra, ma scegliere uno e bastone con esso in modo da poter mettersi a proprio agio.

#3 Handle Across the Palm

Questo è un fondamentale subdolo che spesso si perde nella confusione di altri argomenti. Si desidera che la maniglia del club che attraversa il palmo della mano sinistra (di nuovo, per un giocatore di golf destrorso) quando si prende la presa.

Alcuni giocatori commettono l’errore di eseguire la maniglia sul palmo, verso la base del polso. Questo è un errore costoso perché blocca il polso e toglie il movimento di cui ha bisogno per generare velocità.

Il Backswing Setup

Se hai una buona presa all’indirizzo, sarai già in fondo alla strada per usare correttamente i polsi. Con una presa fondamentalmente-suono, è sorprendente per alcune persone solo quanto del resto dello swing cade in posizione naturale. Ma non è tutto automatico, ovviamente, e impostare i polsi durante il backswing è una delle chiavi che devi gestire.

Nelle prime fasi del backswing, chiamato takeaway, non vuoi affatto muovere i polsi. Questo è un momento per le spalle di allontanarsi dal bersaglio mentre tutto il resto rimane tranquillo.

Ottenere lo swing iniziato con un giro solo spalle è una delle cose migliori che puoi fare per il vostro gioco.

Ad un certo punto, tuttavia, quella fase di sola spalla sarà finita e dovrai impostare il club prima di arrivare in cima al backswing. Molti giocatori amano fare questa mossa all’incirca quando il loro braccio di piombo raggiunge parallelo al terreno sulla via del ritorno. Non devi farlo proprio in quel momento, ma usa quel benchmark come linea guida generale. Questo vi darà il tempo di impostare il club e sentire come tutto è organizzato quando si arriva alla transizione e passare al downswing.

Uno scarico automatico

Se si ottiene attraverso il backswing bene, gli angoli del polso devono essere impostati nella parte superiore del vostro swing al punto in cui si ha circa un angolo di 90* tra il braccio di piombo e l’albero del club. Questo angolo potrebbe non essere esattamente 90*, e non deve essere, ma probabilmente sarà vicino.

Immagine tramite Golf-Info-Guide.com

Da lì, inizierai il downswing e vorrai tenere quell’angolo il più a lungo possibile. Tenendo tale angolo manterrà il potenziale per la velocità che si può scatenare ad un certo punto prima di colpire la palla.

Dove molte persone vanno male è, si sentono che è necessario pensare consapevolmente di rilasciare l’angolo del polso come si arriva a impatto. Non e ‘cosi’. Invece, vuoi concentrarti sulla rotazione del tuo corpo. Se si ruota attraverso il tiro correttamente e non tenere indietro nel vostro downswing, si dovrebbe trovare che il club rilascia naturalmente e gli angoli del polso sono raddrizzati quando si arriva alla palla.

Cercare di cronometrare manualmente il rilascio è una ricetta per il disastro. Il downswing si muove troppo velocemente per poter misurare con precisione quando è necessario iniziare a raddrizzare i polsi. E, anche se hai ottenuto il giusto tempismo, probabilmente perderesti velocità perché sei preoccupato più per i polsi che per girare il tuo corpo attraverso il tiro.

Mantenere i fianchi girando attraverso l’impatto e la fiducia che i polsi otterrà in posizione in tempo grazie alle forze create attraverso una rotazione swing.

L’angolo dei polsi nell’oscillazione è importante ed è qualcosa su cui dovresti lavorare di volta in volta. Tuttavia, se ti concentri troppo su questo punto, corri il rischio di creare uno swing troppo meccanico e privo di ritmo.

Passa un po ‘ di tempo a mettere i polsi nelle posizioni corrette e poi lascia questo punto in background mentre ti concentri su tasti di coerenza come equilibrio, tempo e rotazione.

4.3 3 voti
Articolo Valutazione