Giocare a GolfDi Julie Paolino, PT, MS, ATC, MCTA
Integrated Rehabilitation Services Managing Partner

Che tu sia un appassionato golfista o qualcuno che mette sui vostri picchi solo un paio di volte l’anno, fitness ottimale può migliorare le prestazioni e prevenire lesioni legate al golf. Se il tuo corpo non funziona senza intoppi quando inizia la stagione, non colpirai la palla correttamente, il che spesso porta a ulteriori lesioni, scarse prestazioni e frustrazione continua – non è una buona ricetta per il godimento di questo sport popolare.

Terapia fisica come soluzione

I golfisti con tenuta muscolare, restrizione articolare o scarsa meccanica del corpo possono lottare per eseguire costantemente le loro altalene da golf. I difetti di oscillazione si manifestano più spesso come una forma scadente mentre affrontano la palla, eseguono il backswing e il downswing o completano il follow-through. Nel corso del tempo, i golfisti possono sviluppare lesioni legate al golf o aggravare preesistenti lesioni al collo, alla spalla, alla schiena, alla mano, al polso o al gomito.

I golfisti che cercano aiuto da un fisioterapista con esperienza nelle prestazioni di golf possono ottenere una corretta biomeccanica e movimento del corpo evitando lesioni, eliminando il dolore da un infortunio esistente e / o migliorando la consistenza dell’oscillazione di golf.

Il tuo fisioterapista ti aiuterà a personalizzare un programma riabilitativo per:

  1. Identificare la biomeccanica sfide che impediscono il picco golf performance
  2. Creare un piano di trattamento per soddisfare le tue specifiche lesioni o il deficit di impatto il vostro gioco di golf
  3. Fornire la terapia manuale per garantire la guarigione
  4. Fornire esercizi terapeutici per ottenere il recupero a lungo termine

Questo in quattro step del processo è stato progettato per aiutare ogni paziente a raggiungere i seguenti obiettivi e risultati:

Obiettivi Strategie
Eliminare il dolore Ottenere un trattamento mirato per trattare rapidamente il dolore che impedisce le prestazioni.
Aumentare la mobilità Valutare e migliorare la mobilità di tutte le articolazioni (ad esempio, collo, spalla, schiena). Limitazioni comuni potrebbero avere un impatto negativo su tutti gli aspetti del vostro swing golf.
Migliorare la flessibilità Valutare e affrontare i problemi chiave del gruppo muscolare. È importante valutare la flessibilità dei fianchi e della muscolatura della spalla in quanto sono entrambi fondamentali per il tuo follow through e il tuo backswing.
Migliorare l’equilibrio Valutare l’equilibrio dinamico e sviluppare un piano di miglioramento per una migliore colpo seguire attraverso. Uno scarso controllo della muscolatura dell’anca, dell’addome e dell’anca potrebbe farti finire il tuo swing fuori equilibrio.
Aumentare la forza Valutare la forza del nucleo e degli arti e offrire terapia manuale ed esercizi per affrontare i relativi difetti di oscillazione.

Crea una squadra di golf per risultati ottimali

Un piano integrato di valutazione e trattamento può aiutarti a massimizzare la tua capacità di trasferire energia attraverso il tuo corpo e attraverso la testa del club con una migliore velocità ed efficienza. Lavora con un professionista del golf per affrontare i tuoi deficit di swing e con un fisioterapista per eliminare i tuoi limiti fisici. Insieme, possono aiutarti con il tuo corpo e la meccanica dello swing che aumenteranno il tuo divertimento in questo gioco impegnativo. Inoltre, i golfisti che investono in terapia fisica ridurranno o elimineranno il dolore da lesioni legate al golf, miglioreranno la resistenza del gioco tardivo, svilupperanno il potere per colpire unità più lunghe e miglioreranno l’accuratezza e la coerenza del loro gioco corto.

Assicurati di stare al passo con i tuoi sintomi e contatta un fisioterapista che può valutare la tua condizione al primo segno di infortunio per evitare di essere tenuto fuori dai collegamenti questa estate.

Contattare Julie, un appassionato golfista e campione del club locale, per le risposte alle vostre domande a 860-870-8272.