Una statua della Vergine di Guadalupe, presso la Basilica di Nostra Signora di Guadalupe, a Città del Messico.Pubblicato il: Dicembre 10, 2020; Aggiornato il: dicembre 10, 2020
Da Rebecca Janzen, [email protected]

immagini e statue di Nostra Signora di Guadalupe sono ovunque in Messico – su altari nelle case della gente, altari agli angoli delle strade, manifesti in negozi meccanici e ristoranti. Rebecca Janzen, assistente professore di letteratura spagnola e comparata, spiega il significato di Nostra Signora di Guadalupe e il pellegrinaggio annuale al suo santuario per la Conversazione.

Ogni anno, ben 10 milioni di persone si recano al santuario di Nostra Signora di Guadalupe a Città del Messico, in quello che si ritiene essere il più grande pellegrinaggio cattolico nelle Americhe. A causa delle preoccupazioni COVID-19, il pellegrinaggio, che dovrebbe aver luogo il 12 dicembre, si terrà invece online quest’anno.

Normalmente, in questo periodo dell’anno si svolgono pellegrinaggi multipli in tutto il paese che terminano presso la basilica – un edificio religioso appositamente riconosciuto dal papa cattolico – di Nostra Signora di Guadalupe, un’apparizione della Vergine Maria in Messico.

In effetti, immagini e statue di lei sono ovunque in Messico. Lei è sugli altari nelle case della gente, altari agli angoli delle strade, manifesti in negozi di meccanica e ristoranti. Anche negli Stati Uniti, molte chiese cattoliche con parrocchiani che hanno legami con il Messico includono una piccola cappella a lei.

La prima volta che sono andato a Città del Messico nel 2011 come studente di dottorato, ho visitato il santuario della Vergine. Più tardi, ho scritto della sua importanza in romanzi, racconti e film – al di là di un’icona religiosa.

Questo pellegrinaggio è solo una parte del legame del popolo messicano con la Vergine di Guadalupe.

Apparizione della Vergine

Durante il pellegrinaggio in Messico, la gente visita il santuario su una collina vicino a dove si dice che la Vergine Maria sia apparsa a un uomo azteco di nome Juan Diego che si era convertito al cristianesimo nel 1531.

La leggenda narra che quando Juan Diego ne parlò al vescovo, chiese delle prove. Juan Diego poi tornò al santuario e la Vergine gli raccontò di un posto in cui poteva raccogliere alcune rose.

Juan Diego tornò dal vescovo, con il mantello pieno di rose. Ma quando il vescovo guardò le rose, si dice che apparve un’immagine della Vergine. Nella convinzione che questo fosse un evento miracoloso, un santuario alla Vergine fu costruito a Tepeyac nella parte settentrionale di Città del Messico.

Oggi, questo santuario fa parte di un grande complesso che comprende diversi edifici ecclesiastici, un gruppo di statue più grande della vita che ritraggono l’apparizione della Vergine a Juan Diego e un ampio spazio per la messa all’aperto, un servizio di culto cattolico.

Nel corso degli anni, il santuario ha subito modifiche. Una nuova basilica costruita nel 1974 è ora utilizzata per la maggior parte dei servizi, anche se la chiesa più antica costruita nel 1709 è ancora in piedi.

L’oggetto più importante del santuario è l’immagine miracolosa della Vergine apparsa sul mantello di Juan Diego, che è esposta di fronte a un marciapiede in movimento nella nuova costruzione.

Combinare la fede

La storia di come la Vergine è apparsa in Messico ha somiglianza con i rapporti delle sue apparizioni in Spagna. Nel 14 ° secolo, la Vergine Maria è stato detto di essere apparso a un contadino vicino al fiume di Guadalupe nella Spagna occidentale. Si crede che la Vergine gli abbia detto di scavare un’immagine di lei che sarebbe stata sepolta per diversi secoli.

Alcune persone coinvolte nella conquista spagnola, come Cristoforo Colombo e Hernán Cortés, avrebbero pregato nel suo santuario in Spagna prima di partire per le Americhe.

Quando gli spagnoli colonizzarono le Americhe, che includevano l’impero azteco nel Messico centrale, all’inizio del xvi secolo, portarono con sé l’immagine e la storia di Nostra Signora di Guadalupe.

Ciò che è degno di nota è che si dice che sia apparsa a Juan Diego nello stesso luogo in cui gli aztechi di lingua Nahuatl avevano adorato la dea Tonantzin.

L’amministrazione coloniale spagnola, insieme ai funzionari della chiesa, incoraggiò le persone a sostituire l’adorazione di Tonantzin a Tepeyac con l’adorazione della Vergine di Guadalupe a Tepeyac. In questo modo, potrebbero sembrare sostituire le credenze indigene con quelle cattoliche.

Mentre una chiesa fu costruita sul sito nel 1556, la Vergine di Guadalupe non attirò un grande seguito fino alla metà del 17 ° secolo, quando i leader della chiesa raccolsero dichiarazioni giurate sui miracoli che si dice abbia compiuto. La sua festa è stata spostata a quel tempo da settembre a dicembre.

I pellegrinaggi più grandi a Tepeyac iniziarono alla fine del xvii secolo, uno dei tanti pellegrinaggi nella più ampia tradizione cattolica di ringraziare un santo o un’apparizione della Vergine per aver risposto alle loro preghiere.

Uso simbolico

Nel corso dei secoli, la sua immagine è stata utilizzata in vari modi per creare un senso di comunità o per avanzare obiettivi politici specifici. Ad esempio, durante il movimento per l’indipendenza del 19 ° secolo in Messico, il sacerdote cattolico Miguel Hidalgo ha usato la sua immagine sui suoi striscioni. In questo modo, ha unito con successo molti messicani nella loro lotta contro la Spagna. I messicani commemorano questo nelle loro celebrazioni del Giorno dell’Indipendenza ogni settembre.

Circa 40 anni dopo, i leader della Chiesa cattolica avrebbero usato la sua immagine per attirare il popolo messicano alla loro causa, mentre combattevano contro le riforme liberali del 1857 che incoraggiavano la crescente separazione tra chiesa e stato.

Allo stesso modo, all’inizio del 20 ° secolo, il governo del Messico ha promulgato leggi di laicità così severe che i vescovi cattolici hanno sospeso la Messa per tre anni. I leader cattolici usarono nuovamente immagini della Vergine di Guadalupe sui loro stendardi per incoraggiare i soldati che combattevano contro le leggi anti-cattoliche.

Oggi, la sua immagine è varia come l’esperienza messicana. Uno di questi è la “Virgencita plis” dalla pelle chiara, simile a un bambino, su tutto, dalle piccole statue alle maschere facciali. È stato progettato nel 2003 da una società di giocattoli e regali, Distroller corporation. In questa immagine, la Vergine non sembra messicana e gioca a idee di femminilità molto tradizionali e spesso obsolete: innocenti, non minacciose, quasi come i bambini. La statua della Vergine nella basilica di Nostra Signora di Guadalupe è di pelle scura, fisicamente imponente e ha caratteristiche messicane.

Per ognuno, ha il suo significato e un modo di adorare. E anche se molte persone non sono in grado di recarsi al suo santuario, troveranno altri modi per onorare la Signora di Guadalupe quest’anno. La conversazione

La conversazione

Questo articolo è ripubblicato dalla Conversazione sotto una licenza Creative Commons. Leggi l’articolo originale.

Immagine banner foto di credito: Una statua della Vergine di Guadalupe, presso la Basilica di Nostra Signora di Guadalupe, a Città del Messico. Foto di AP / Rebecca Blackwell