La mia guida laica, nata dalla mia esperienza e osservazioni – Parte 8

Ormai, dovresti renderti conto che sistemare una proprietà richiede molto lavoro. Questo è il motivo per cui la tenuta può compensare l’esecutore per fare il lavoro. Naturalmente, per esecutore, la legge include anche executrix, così come amministratore e/o administratix.

MA, può essere che la volontà proibisca specificamente il pagamento all’esecutore/esecutore. Perché la volontà vieterebbe questo pagamento? Difficile a dirsi. Potrebbe essere che la prozia Bunny voleva davvero che la “roba” fosse divisa in un certo modo, o semplicemente non si rendeva conto che sarebbe stato così tanto lavoro. Si noti inoltre, se sei l’esecutore così come un compagno-erede, gli altri eredi non possono rendersi conto della quantità di lavoro, (o credere che dovrebbe essere un lavoro d’amore,) e le vostre tasse potrebbero iniziare (o contribuire a) una faida familiare.

Se la volontà afferma che sei l’esecutore e non vuoi il lavoro, sei libero di dire di no. La volontà dovrebbe avere un’alternativa. Se tutti i supplenti dicono di no, il tribunale (l’ufficio del surrogato) prenderà il sopravvento e nominerà qualcuno. Nessuno può costringerti ad accettare questa responsabilità.

Ma se ti assumi questa responsabilità, nella maggior parte dei casi, puoi guadagnare la tassa, che a volte viene chiamata commissione.

È possibile che una volontà possa indicare specificamente un determinato importo. Molte volontà consentono all’esecutore / esecutore di utilizzare la pianificazione di NJ. Quando non c’è volontà e la proprietà è gestita da un amministratore/administratrix, viene utilizzata la pianificazione di NJ.

Il calcolo di base di NJ è il seguente:

5% Dei primi corpus 200.000 nel corpus

3.5% Del prossimo corpus 800,000 in corpus

2% Del corpus oltre $1,000,000

Plus

6% Del reddito annuo

Il 6% sul reddito annuo è spesso rinunciato. Se una proprietà è aperta per un lungo periodo, a volte considerata superiore a 3 anni, l’esecutore/amministratore può presentare una petizione al tribunale per costi aggiuntivi. Se ci sono più esecutori, è possibile includere un ulteriore 1% del corpus, ma la commissione totale dovrebbe essere divisa equamente tra tutti gli esecutori. E così via. (Consultare il proprio avvocato!)

E cosa comprende questo corpus? È meglio spiegato indicando gli elementi esclusi. Alcuni beni passano attraverso la volontà (beni di successione) e alcuni passano al di fuori della volontà (beni non di successione.) Le attività non di successione includono l’assicurazione sulla vita e i conti pensionistici che pagano direttamente a un beneficiario, anche se tale beneficiario è anche un erede, così come alcuni beni che erano di proprietà congiunta con qualcun altro. I beni di successione sono corpus e includono tutto il resto. Pertanto, la regola generale è che il corpus include risorse che l’esecutore/amministratore deve gestire.

A proposito, queste tasse sono reddito imponibile per l’esecutore/amministratore! Se l’esecutore / amministratore è un professionista, queste tasse sono soggette anche alla tassa di lavoro autonomo.