Quale modo migliore per trascorrere una calda giornata estiva – lolling su un li-lo in piscina, con un drink in mano, fissando le nuvole. Questo sarebbe impossibile senza acqua. Sebbene oltre il 97 per cento dell’acqua sulla Terra faccia parte dell’oceano mondiale e un ulteriore 2 per cento sia ghiaccio, nessuna di queste si trasforma facilmente in acqua utilizzabile. Meno dell ‘ 1 percento della quantità totale di acqua sulla Terra è utilizzabile per bere, agricoltura o industria (Bartholomew 2005). Diamo l’acqua per scontata, eppure questa risorsa preziosissima è minacciata. La visione che la vita sulla terra ha con l’acqua è inevitabile-senza acqua, la vita non può semplicemente esistere. Questo saggio fornirà informazioni sull’acqua e spiegherà perché è la risorsa più importante della Terra. In primo luogo, l’acqua nel mondo naturale sarà esplorata nel progetto. Quindi, viene consegnato l’uso dell’acqua nella civiltà umana. L’ultima parte del documento di ricerca è l’analisi della situazione di scarsità d’acqua che lo rende la risorsa più cruciale.

Ottieni aiuto con il tuo saggio

Se hai bisogno di assistenza per scrivere il tuo saggio, il nostro servizio di saggistica professionale è qui per aiutarti!

Per saperne di più

Discussione dei risultati

L’acqua nel mondo naturale è divisa in due tipi principali: acqua dolce e acqua salata. L’acqua salata è negli oceani. Ci sono quattro oceani: Atlantico, Pacifico, Indiano e Artico. L’acqua dolce è quasi contribuito a laghi, torrenti e fiumi. La maggior parte dell’acqua dolce è congelata, principalmente sotto forma di ghiacciai e calotte glaciali. Altre fonti di acqua congelata includono terra permanentemente congelata, iceberg e ghiaccio macinato. Ci sono due tipi: acqua corrente e acqua di falda. Il primo è disponibile principalmente in fiumi, torrenti e precipitazioni. La seconda fonte di acqua dolce è l’acqua sotterranea. Questa è acqua che si trova sotto la superficie. Esiste quasi ovunque nel mondo. Il livello delle acque sotterranee è fornito, in parte, dalle precipitazioni. Quando la pioggia cade, ad esempio, sprofonda nel terreno e viene raccolta nelle falde acquifere (n.d.On-Line dell’American Geosciences Institute).

La quantità totale di acqua vicino alla superficie della Terra rimane quasi la stessa nel tempo, ma l’acqua si muove sempre da un posto all’altro. Questo processo avviene in vari modi. Può trasferire sotto forma di liquido, solido o vapore. Questo complicato movimento dell’acqua terrestre è chiamato il ciclo idrologico (American Geosciences Institute On-Line n. d.). È un enorme sistema generato dall’energia del sole in cui l’atmosfera fornisce la connessione vitale tra gli oceani e la terra. L’acqua degli oceani e dei continenti sta persistentemente evaporando nell’atmosfera. I venti trasportano l’aria carica di umidità fino a quando non viene impostato il complesso processo di formazione delle nuvole. Questo processo è chiamato condensazione. La condensazione provoca precipitazioni che cadono nell’oceano e sulla superficie terrestre. Questo è finito ciclo dell’acqua e preparato per iniziare un altro (Edward & Frederick 1990).

Cosa succede alle precipitazioni una volta cadute a terra? Una parte dell’acqua si immerge nel terreno, parte di essa si muove in discesa, correndo lateralmente in laghi, ruscelli o direttamente nell’oceano. Quando il tasso di pioggia è maggiore della capacità della Terra di assorbirlo, l’acqua aggiuntiva scorre sulla superficie in laghi e torrenti. Inoltre, parte dell’acqua che assorbe la superficie del terreno viene assorbita dalle piante, che poi rilasciano nell’atmosfera. Quando la precipitazione cade ad alti aumenti, l’acqua non può immediatamente assorbire, scappare o evaporare. Invece può trasformarsi in parte di un campo di neve o ghiacciaio. Ghiacciai immagazzinano grandi quantità di acqua sulla terra. Se i ghiacciai attuali dovessero sciogliersi e rilasciare il loro stoccaggio di acqua, il livello del mare aumenterebbe di diverse decine di metri e immergerebbe molte aree costiere densamente popolate (Edward & Frederick 1990).

2.2. Acqua nella civiltà umana

L’acqua ha plasmato le nostre civiltà fin dall’inizio dell’esistenza umana. I nostri primi antenati erano soliti cacciare, raccogliere e vagare per trovare cibo e acqua per sopravvivere. L’evoluzione ha portato alle prime civiltà comprensione agricoltura che ha permesso loro di rimanere in un unico luogo e creare civiltà. Avrebbero formato piccole città intorno all’acqua per motivi agricoli (waterservicesolution.wordpress.com 2012). Nel mondo di oggi, l’acqua è ancora uno dei doni più importanti della natura per l’umanità. È essenziale per la vita e la sopravvivenza, e anche per l’espressione culturale e artistica. L’acqua è vitale per i bisogni umani, per le case e i giardini, per l’agricoltura, l’industria e l’ambiente. Può fornire un mezzo di trasporto ed è anche un focus per il tempo libero, attività sociali e sportive (Dipartimento per l’Educazione e lo sviluppo del bambino n.d.).

La sopravvivenza dell’uomo dipende dall’acqua potabile in quanto rappresenta il 75% del peso corporeo. L’acqua è uno dei componenti più importanti per una buona salute. È necessario che il corpo umano digerisca e assorba il cibo; aiuta a mantenere il tono muscolare corretto; fornisce ossigeno e sostanze nutritive alle cellule; si libera del corpo dai rifiuti; e funge da sistema di condizionamento naturale (Sandi e Darrin 2012).

L’agricoltura rappresenta circa il 70% dell’acqua in tutto il mondo, aumentando fino a oltre il 90% nelle aree in via di sviluppo. È necessario per la produzione del nostro cibo, delle fibre naturali dei nostri vestiti e di altri beni basati su materiali freschi agricoli. L’industria dipende dall’acqua, proprio come l’agricoltura e le famiglie domestiche dipendono dall’acqua. La dipendenza industriale dall’acqua rende essenziale preservare l’acqua in ogni aspetto possibile e assicurarsi che l’inquinamento idrico sia mantenuto a livelli minimi (Schroeder 2004). I prelievi di acqua industriali rappresentano circa il 23% del consumo di acqua. In una serie di settori, l’acqua è una parte fondamentale del processo di produzione. L’acqua viene utilizzata per raffreddare e riscaldare i sistemi e come componente importante del prodotto. Viene consumato, riutilizzato, lavorato, trasformato e scaricato (World Economic Forum 2008). Secondo il World Water Development Report delle Nazioni Unite (n. d.), circa 300-500 milioni di tonnellate di metalli pesanti, solventi, fanghi tossici e altri rifiuti immagazzinano ogni anno dall’industria, la maggior parte dei quali entra nell’approvvigionamento di acqua dolce. In alcuni paesi in via di sviluppo, il 70% dei rifiuti industriali viene scaricato in acque non trattate dove inquinano l’acqua potabile.

2.3. Situazione di scarsità d’acqua

Negli ultimi 300 anni, la popolazione mondiale è aumentata di sette volte, ma l’uso dell’acqua è aumentato di 35 volte. Dal 1950, la quantità di acqua dolce rinnovabile disponibile ogni anno per essere umano è diminuita di oltre la metà (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) 2010).

Scopri come UKEssays.com può aiutarti!

I nostri esperti accademici sono pronti e in attesa di assistere con qualsiasi progetto di scrittura si può avere. Da semplici piani di saggio, fino a tesi complete, si può garantire che abbiamo un servizio perfettamente abbinato alle vostre esigenze.

Visualizza i nostri servizi

Oggi, oltre 1,2 miliardi di persone – il 20% della popolazione mondiale – vivono in aree in cui sono stati raggiunti i limiti dell’uso sostenibile dell’acqua. Un rapporto realizzato dal CGIAR, dalla FAO, dalla CBD e dalla Convenzione di Ramsar nel 2007 ha previsto che non avremo abbastanza acqua per soddisfare la domanda globale di cibo nei prossimi decenni a meno che non vengano effettuate riorganizzazioni in acqua e agricoltura. Qui illustrate alcuni esempi di effetti della scarsità d’acqua. L’offerta globale di grano è stata limitata a causa di colture di grano non riuscite a causa della grave siccità in Australia. Negli Stati Uniti, è stato previsto dall’Environmental Protection Agency nell’ottobre 2007 che la principale fonte d’acqua della città di Atlanta, il Lago Lainer, sarebbe stata esaurita entro 100 giorni a meno che non fossero state prese considerevoli gestioni. Il cambiamento climatico peggiora la situazione. A Los Angeles, solo 3,21 pollici di pioggia sono stati notati in tutta la stagione delle piogge 2006-2007. È stato il periodo più secco mai registrato (World Economic Forum 2008).

Gli impatti della scarsità d’acqua influenzano un gran numero di sponsor in vari modi: federazioni commerciali, salute delle comunità, benessere dei cittadini, successo delle industrie locali nella catena di approvvigionamento, capacità dell’agricoltura locale di fornire le colture richieste dalle persone e dall’economia e il potenziale dell’ambiente naturale per funzionare efficacemente (World Economic Forum 2008).

Nel mondo di oggi, circa due quinti della popolazione totale vivono in situazione di carenza idrica. Pertanto, nuove politiche di gestione delle acque sono urgentemente necessarie quando si prevede che la popolazione mondiale sia aumentata a 2-3 trilioni di persone entro il 2050. Il Vietnam è anche coinvolto nel rischio di esaurimento delle fonti d’acqua. Mentre l’urbanizzazione e l’industrializzazione stanno avvenendo, la domanda delle persone di consumare acqua per scopi economici e attività quotidiane sta aumentando rapidamente. Di conseguenza, l’inquinamento e la scarsità delle acque diventano un fenomeno comune ed estremamente grave (Lao Cai Department of Water Resources and environment website n.d.)

Conclusione

L’analisi del saggio ha dimostrato che l’acqua sta diventando la risorsa più essenziale della Terra. L’acqua svolge un ruolo importante nell’armonizzare la circolazione naturale e nel soddisfare la domanda dell’umanità. Eppure questa risorsa più preziosa è ora scarsa e sul bordo di esaurirsi se nessun piano e la politica viene effettuata. Ovviamente, più di una soluzione è necessaria per ridurre o risolvere il problema della scarsità d’acqua che il mondo affronta oggi. Il nostro mondo si trova di recente ad affrontare un problema relativo a un approvvigionamento idrico limitato. Se il problema continua a crescere senza cambiamenti sostanziali, le conseguenze negative sono inevitabili. Tuttavia, ci sono ragioni per credere in un approvvigionamento idrico sufficiente e qualificato in futuro, poiché le autorità e l’organizzazione stanno compiendo notevoli sforzi per risolvere la grave situazione.

Conteggio parole: 1500