Nome scientifico

Tulista pumila (L.) GD Rowley

Nomi comuni

Pianta di perle, Aloe in miniatura

Sinonimi

Aloe arachnoides var. pumila, Aloe pumila, Haworthia margaritifera, Haworthia pumila, Tulista pumila var. pumila

Classificazione Scientifica

Famiglia: Asphodeloideae
Sottofamiglia: Asphodeloideae
Tribù: Aloeae
Genere: Tulista

Origine

Questa specie è originaria del Sud Africa, in inverno le piogge area di Western Cape.

Descrizione

Tulista pumila, precedentemente nota come Haworthia pumila, è una piccola succulenta a crescita lenta che forma attraenti rosette di foglie triangolari. Le rosette crescono fino a 6 pollici (15 cm) di diametro e fino a 10 pollici (25 cm) di altezza. Le foglie sono da verde oliva a marrone e coperte da tubercoli bianchi sollevati. Sono in posizione verticale, a volte incurvato, fino a 5,6 pollici (14 cm) di lunghezza e fino a 0,8 pollici (2 cm) di larghezza. I fiori sono bianco-brunastri, tubolari e appaiono in estate su infiorescenze sottili, alte fino a 16 pollici (40 cm).

L’epiteto specifico “pumila” deriva dalla parola latina “pumilus”, che significa “nano” e si riferisce alla descrizione originale come Aloe pumila. È la specie più grande del genere Tulista, ma è piccola per un Aloe.

Tulista pumila (Pearl Plant) aka Haworthia pumila

Foto di Harry

Come coltivare e prendersi cura di Tulista pumila

Luce: i tulisti tollerano il pieno sole, ma preferiscono posizioni semi-ombreggiate. Qualsiasi finestra nella vostra casa o in ufficio è probabile che sia un ambiente appropriato per Tulistas.

Suolo: Utilizzare un terreno commerciale formulato per piante grasse o creare il proprio mix di invasatura ben drenante.

Resistenza: Tulista pumila può resistere a temperature fino a 30 a 50 ° F (da -1,1 a 10 °C), zone di resistenza USDA da 10a a 11b.

Irrigazione: il modo migliore per innaffiare i tulisti è utilizzare il metodo” soak and dry”. Ottenere il terreno completamente bagnato e quindi attendere fino a quando il terreno è asciutto prima di annaffiare di nuovo. Durante l’inverno, ridurre l’irrigazione a una volta al mese.

Concimazione: i tulisti non richiedono molto fertilizzante. Per una crescita ottimale, la fecondazione è una buona idea. Nutrire durante la stagione di crescita con una soluzione di fertilizzante debole. Non concimare durante l’inverno.

Rinvaso: Quando inizia a superare il suo vaso, rinvasare il Tulista in un nuovo vaso poco profondo e leggermente più grande con terreno fresco. Il periodo migliore per rinvasare è in primavera o all’inizio dell’estate.

Propagazione: l’utilizzo di semi o offset sono i metodi più utilizzati.

Scopri di più su Come crescere e prendersi cura di Tulista.

Tossicità di Tulista pumila

I tulisti sono generalmente non tossici per l’uomo e gli animali.

Cultivar di Tulista pumila

  • Tulista pumila ‘Donuts’
  • Tulista pumila ‘Tenshi no Namida’

Link

  • Torna al genere Tulista
  • Succulentopedia: Sfoglia succulente dal Nome Scientifico, Nome Comune, Genere, Famiglia, USDA Robustezza Zona di Origine, o cactus da Genus

Galleria Fotografica

Tulista pumila (Pearl Impianto) aka Haworthia pumila Foto di alloe.  Tulista pumila (Pearl Plant) aka Haworthia pumila Foto di Harry Tulista pumila (Pearl Plant) aka Haworthia pumila Foto di Cok Grootscholten

Iscriviti ora ed essere aggiornati con le nostre ultime notizie e aggiornamenti.